Tempo di lettura: 4 minuti

foto conferenzaMERINE – Eccola la scuola calcio A.S.D. Pro Calcio Salento. Il progetto, che vede impegnati il responsabile tecnico Fabrizio Caracciolo, il consulente dell’area tecnica Giovanni Conversano ed il responsabile organizzativo Giuseppe de Giorgi, con a capo il presidente Francesco Palumbo, è stato presentato presso il Palazzo Baronale di Merine. Alla conferenza hanno partecipato il vicesindaco di Lizzanello Giampiero Marchello, l’assessore alle attività economiche e produttive Massimiliano Cucurachi, il consigliere provinciale Renato Stabile, Sandro Tangolo e Simone Greco, questi ultimi rispettivamente allenatore dei Giovanissimi nazionali dell’U.S. Lecce ed allenatore degli Allievi nazionali U.S. Lecce.

Durante la cerimonia sono state presentate anche le maglie da gioco che saranno indossate dagli allievi in questa bellissima avventura ricca di passione e professionalità degli organizzatori. Inoltre, i bambini, grazie all’U.S. Lecce, partner del progetto, avranno accesso gratuito alle partite casalinghe dei giallorossi e potranno contare su rilevanti stage formativi.

GIOVANNI CONVERSANO –È un progetto che avevamo in mente da tempo e pertanto sono un po’ emozionato nel presentarlo ufficialmente quest’oggi. Assieme a De Giorgi, Caracciolo e Palumbo abbiamo creato un quadrilatero vincente e siamo convinti di poter fare bene, ciascuno nel proprio ambito di competenza. Ciò che vogliamo proporre è qualcosa di nuovo, che si basa su un concetto importante, ovvero quello della formazione. Non faremo solo scuola calcio, ma cercheremo di far crescere questi ragazzi nei valori sani dello sport affinché siano uomini prima ancora che calciatori. Il nostro progetto è subito stato condiviso dall’U.S. Lecce, che si è messo totalmente a disposizione dei nostri ragazzi”. Poi ha concluso “Essendo particolarmente legato al progetto Salento Solidarietà poiché aiuta, da anni, concretamente le famiglie e i bambini del nostro territorio, abbiamo deciso con gioia di contribuire anche noi alla causa di Cuore Amico, donando il 5% delle iscrizioni alla onlus. In questo modo anche la Pro Calcio Salento, coi suoi bambini e ragazzi, sarà vicina alle famiglie salentine. Abbiamo deciso un costo di iscrizione di 160 euro per non gravare eccessivamente sul bilancio delle famiglie e rendere, ci auguriamo, l’iscrizione alla portata di tutti i bambini che vogliono avvicinarsi al mondo del calcio e condividere degli importanti spazi di crescita”.

Sandro Tangolo – Dopo aver portato i saluti del presidente Savino Tesoro e del Direttore Generale del settore giovanile, Enrico Diamante, ha detto: “Massima collaborazione da parte del Lecce ad interagire con le società sportive del territorio che fanno crescere i più giovani sia dal punto di vista sportivo che da quello valoriale. Importantissima, infatti, è l’appartenenza alla maglia giallorossa”.

Simone Greco  “Il progetto della Pro Calcio Salento rispecchia quello del Lecce. Entrambi puntiamo a valorizzare i nostri talenti, quelli salentini, e pertanto è un onore e un piacere collaborare affinché i giovani del nostro territorio possano emergere”.

Renato Stabile, consigliere provinciale – “Porgo i miei personali auguri a questa società che sta compiendo dei passi importanti per il nostro territorio e per i valori dello sport”.

Massimiliano Cucurachi  “È fondamentale, per un genitore, sapere che i propri figli si formano in un ambiente sano e sereno dove, ancor prima che il calcio, gli viene trasmesso il valore della condivisione e dello sport. Non ho dubbi che questo progetto raggiungerà mete importanti”.

Giampiero Marchello, vicesindaco di Lizzanello  “Bisogna puntare all’obiettivo ma anche saper guardare oltre la sconfitta. Ciò che conta in questo momento è riscoprire il valore e l’attaccamento alla maglia e alla tradizione”.

Fabrizio Caracciolo, responsabile Tecnico del progetto “Il nostro scopo principale è che i ragazzi si divertano. Non serve a nulla vincere un campionato dei Pulcini se i bambini non si innamorano di questo sport,  quindi la nostra priorità è farli giocare e divertire e, ovviamente, attraverso il gioco trasmettere loro dei valori importanti anche al di fuori del campo”.

Francesco Palumbo, presidente dell’ASD  “Tengo a precisare che la nostra è un’associazione no profit in quanto i proventi delle iscrizioni sono reinvestiti nella scuola calcio stessa per fornire agli iscritti ogni opportunità, dal kit al progetto streaming che abbiamo messo in atto quest’anno per permettere anche a quei genitori che non possono essere fisicamente al campo di assistere, dal pc, agli allenamenti e alle partite dei figli. Stiamo scegliendo, inoltre, tre punti di raccolta per il servizio pullman con quale porteremo al campo gli iscritti. Per ulteriori informazioni  e per iscriversi è necessario chiamare il 349.5409676 oppure ci si può presentare al campo sportivo di Merine il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle ore 17:00 alle 19:00”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.