Tempo di lettura: 1 minuto

I più golosi devono stare attenti. Perchè una sostanza che deriva dallo zucchero danneggia il colesterolo buono, che non rimuove più l’eccesso di livelli di colesterolo cattivo nel corpo. A scoprirlo è stato un gruppo di ricercatori della della University of Warwick, nel  Regno Unito, in uno studio pubblicato sulla rivista “Nutrition and Diabetes”.

La sostanza in questione è il metilgliossale, i cui livelli aumentano in genere negli anziani e nei soggetti con diabete o problemi renali. Supportati da un finanziamento della British Heart Foundation, i ricercatori hanno scoperto che il metilgliossale destabilizza l’Hdl e lo induce a perdere le proprietà che gli permettono di fornire una protezione contro le malattie cardiache.

L’Hdl danneggiato dal metilgliossale viene rapidamente eliminato dal sangue o resta nel plasma dopo aver perso la sua funziona benefica. “Il danno che il metilgliossale provoca all’Hdl è una nuova e probabile causa di Hdl basso e disfunzionale e può essere responsabile fino a un 10 per cento di rischio di malattie cardiache”, hanno detto i ricercatori.

Al momento non ci sono farmaci che possono invertire i bassi livelli di HDL, ma i ricercatori sostengono che queste nuove informazioni possano fornire nuove strategie per ridurre il metilgliossale e quindi preservare i colesterolo buono.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.