Tempo di lettura: 2 minuti
Chini
Giacomo Chini

NARDO’ (di Gabriele De Pandis)- Al termine del test amichevole giocato in tre tempi contro il Nardò di mister Mosca e vinto di misura per 2 gol a 1, Giacomo Chini, che sostituisce Lerda squalificato, ha analizzato la prova dei giallorossi e ha fatto il punto della situazione in vista dell’esordio in campionato di domenica prossima contro la Lupa Roma ad Aprilia:

 LA GARA – “È stata una buona sgambata; abbiamo giocato contro una squadra vera che ha dato il 110 percento contro di noi, soprattutto nel primo tempo. Questi test sono relativi, è vero che non è venuta la prestazione ma abbiamo molti elementi importanti da cui partire, non solo sull’aspetto tattico, per fare bene nella partita di domenica prossima”.

INCOGNITA CALDO – “Già, oggi il caldo è stato quasi insopportabile; domenica prossima alle 12:30 sarà sicuramente peggiore ma non ci preoccupa. Per l’orario inedito riprenderemo la tabella di allenamento che abbiamo adottato per la partita di Gubbio, dove l’anno scorso abbiamo giocato in quest’orario”.

FRANCO LERDA –  Il mister di Fossano oggi non ha resistito ed è sceso sul terreno di gioco: “Eh, per lui è dura seguire la partita in tribuna, ma è giusto che vada lui in panca ogni qualvolta c’è la possibilità”.

CARROZZA E I GIOVANI –  “Carrozza è uno degli ultimi arrivati, e pian piano sta entrando nei meccanismi della squadra. I giovani? Bene, sono tutti dei ragazzi umili con tantissima voglia di imparare. Sono da tenere sotto osservazione”.

LUPA ROMA –  I prossimi avversari del Lecce hanno vinto 2-0 col Grosseto nel match di Coppa Italia, ecco cosa ne pensa Chini: “Ho visto la partita. Loro non buttano mai il pallone e sarà una partita da prendere con le molle. Nessuno ci regalerà niente e con noi tutti giocheranno la partita della vita”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.