Tempo di lettura: 3 minuti

foto-6LECCE – Il piacere ed il gusto dell’alta moda made in Salento” ha sfilato ieri sera nel maestoso Anfiteatro Romano di Lecce per la settima edizione del Premio alla Moda Giovani e Barocco. Nel cuore di Piazza Sant’Oronzo, tra le stelle estive di pieno agosto, si è svolta l’attesa manifestazione che si pone come faro delle eccellenze locali dalla bellezza alla cultura passando per la musica, il turismo, il marketing e il giornalismo. La serata è stata presentata dal giornalista Bruno Conte ed il suggestivo scenario dell’anfiteatro è stato la perfetta cornice architettonica che ha avuto come protagonista il perfetto stile fashion locale.

La manifestazione modaiola, la più importante dell’estate salentina, ha potuto contare dell’importante patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, della Regione Puglia, della Provincia e dal Comune di Lecce, con la direzione artistica di Antonio Tarantino, volto noto della Lecce glamour. Per il quarto anno consecutivo, l’evento ha anche la medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica.

LA SIGNORA DINIZ IN “CAMPO” – In passerella c’erano anche gli abiti di “Lodiz Sweet Ideas (con le creazioni della rumena Ramona Cojocaru), negozio nel pieno cuore commerciale di Lecce di Loredana Simion, la bella e simpatica moglie del difensore giallorosso, Marcus Diniz, accompagnato sul palco dall’amico ed ex compagno di squadra, Adriano Ferreira Pinto, da cui nasce la maglietta casual che ha sfilato in passerella con la scritta “Basta poco per essere felici: una famiglia che ti vuole bene, un pallone da calcio ed un sogno da inseguire”. Frase, questa, tratta dal libro autobiografico del calciatore intitolato “Volevo solo giocare a calcio”. Emozione per la signora Diniz che ha ringraziato tutti, compresa la stilista Cojocaru (amica d’infanzia), mentre il marito sorridente affermava: “Sono felice per mia moglie, ha realizzato il suo sogno. Adesso, forza Lecce”. Il brasiliano Diniz è insomma già pronto per la nuova stagione in giallorosso…

foto-7GRANDI NOMI – Sotto i riflettori le creazioni di Antonio Tarantino (che ha aperto la serata), Mario Stefanelli, Flirt in Art Accademia, Anna Maria Conte, Antonio Franco, Schiavon Couture, Creazioni Cremis, Pellicceria Principe De Leo, Lodiz Sweet Ideas, Medit Italia e i designers dell’Accademia di Moda Calcagnile.

Applausi per tutti da parte dei presenti che hanno gustato con interesse e massima attenzione tutte le originali creazioni, realizzate con amore, entusiasmo e passione dai rispettivi stilisti.

NON SOLO MODA – La lunga serata ricca di arte e moda, (ideata da Damiano Vicentelli e prodotta dall’associazione Giovani e Barocco di Simonetta Passione in collaborazione con il sarto Salvatore Solombrino e la Scuola di Moda Calcagnile) è stata allietata da numerosi intermezzi canori, col più atteso che era la performance del basso Piero Conte, leccese e solista del coro dei “Cantori di Ippocrate“. Sul palco si sono esibiti, inoltre, Marco Leuzzi, Rebecca Schipa, Rebecca Carlà e il talentuoso trombettista Alessandro Leuzzi. La serata ha potuto contare anche dell’attesa partecipazione dell’Accademia della Musica. Sono stati premiati, poi, i nuovi vincitori del concorso nazionale Miss e mister Made in Italy, tra i quali sono stati eletti la Miss tacco d’Italia e il Mister Giovani & Barocco.

Serata intensa, ricca di emozioni, stile e eccellenze. Moda, arte e creazioni tutte salentine per una serata all’insegna dell’eccellenza.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.