Home Ultime news Lecce, è caos al vecchio “Vito Fazzi”

Lecce, è caos al vecchio “Vito Fazzi”

1700
Tempo di lettura: 2 minuti
Vecchio Vito Fazzi
L’ingresso dell’ex “Fazzi” (foto fonte web)

LECCE – La notizia era passata in sordina per via della festività ferragostana e delle ferie di quei leccesi e salentini che se le son potute permettere, ma da ieri, è caos davanti al vecchio ospedale “Vito Fazzi” di Lecce a causa della chiusura al transito veicolare delle auto che vogliono accedere all’interno della Cittadella della Salute e di “Villa Libertini” (ex Opis) da piazza Filippo Bottazzi.

Cerchiamo di capire cosa sia accaduto e perché. In pratica, a partire dalla giornata di ieri (18 agosto) è partita la nuova regolamentazione dell’accesso alla struttura sanitaria e chi deve recarsi nel Poliambulatorio leccese non può più accedervi dall’ingresso principale che si trova, appunto, in piazza Bottazzi, ma deve entrare dal varco che si trova nella limitrofa via Miglietta, dall’interno dell’ex Opis (ossia l’ex ospedale psichiatrico). Il tutto, dalle ore 7:00, alle ore  20:00.

L’accesso è stato però riservato solo a cittadini disabili (con autovetture che siano munite di regolare contrassegno), a chi mostra evidenti difficoltà motorie, quali anziani, donne in stato di gravidanza e che siano in possesso della prenotazione di visita specialistica del CUP per la giornata in cui si recano all’ex “Fazzi”, oltre ai dipendenti della Asl di Lecce, preventivamente autorizzato dalla Direzione Generale. Ad ogni modo, nella prima fase sperimentale della modifica, l’accesso è consentito anche agli utenti che devono effettuare prestazioni sanitarie, con l’esibizione del foglio di prenotazione e con validità limitata alla giornata ed all’orario indicati.

Ma si sa che ogni cambiamento delle “abitudini” crea disagi e polemiche a Lecce… Come pure vanno sottolineate le croniche difficoltà a comunicare le notizie da parte degli addetti ai lavori che si ripercuotono poi su migliaia di individui. In queste ore, infatti, sono frequenti le lamentele e le proteste di cittadini che, arrivando davanti l’ingresso dell’ex ospedale del capoluogo salentino, vengono fermati dagli addetti alla sicurezza ed invitati ad accedere dall’ingresso di via Miglietta a causa della riorganizzazione del traffico decisa dai vertici della Asl. E’ un continuo dover spiegare che l’entrata del vecchio ospedale in Piazza Bottazzi è destinato esclusivamente alle ambulanze del 118, agli anziani, alle donne in stato di gravidanza ed alle persone con evidenti difficoltà motorie che devono recarsi dalla Guardia Medica.

Non appenale condizioni lo permetteranno, il rispetto del codice stradale all’interno dell’area sarà garantito dalla Polizia Municipale che provvederà a disciplinare i flussi automobilistici all’interno dell’ex “Vito Fazzi” che in passato hanno creato non pochi disagi e, a loro volta, le ben note proteste.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.