Tempo di lettura: 1 minuto
10521877_10203191877770298_225146451_n
Franco Lerda assiste dalla tribuna a Lecce-Foligno

LECCE – La partita nella partita di ieri sera, al “Via del Mare“, è stata anche quella tutta personale vissuta in “castigo” da mister Franco Lerda. Il tecnico di Fossano, che fino al 30 settembre non potrà sedere in panchina ma dovrà seguire le gare della sua squadra dalla tribuna, ieri ha scontato la prima ufficiale delle sue “pene” in modo sereno, non di certo da spettatore silente, ma l’intesa col suo secondo Giacomo Chini ha permesso e permetterà al tecnico giallorosso di espiare l’errore commesso contro il Frosinone, nella finale play-off della scorsa stagione, in modo quasi indolore.

È ovvio, comunque, che la sua indole da guerriero non lo farà mai rimanere incollato ad una sedia mentre assiste ad una gara della sua squadra o ad una gara di calcio in generale, sia questo il seggiolino di una tribuna, una panchina, oppure di casa, per lui scotta ugualmente e per forza deve di tanto in tanto, come un leone, emettere un ruggito, meglio se da vincente.

Il suo Lecce ha dimostrato di esserci e lui, finalmente, al terzo anno (seppur a singhiozzo) sulla panchina giallorossa, potrà dimostrare di essere l’uomo giusto per guidare il club salentino verso l’ambita meta.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.