Tempo di lettura: 2 minuti

10521680_10203027413178786_1578762893_nLECCE – (di Car. Tom.) – Il patron Savino Tesoro spera vivamente di trattenerlo, per il tecnico Franco Lerda sarebbe una gradita sorpresa ed i tifosi sognano di rivederlo ancora in maglia giallorossa, ma per Ledian Memushaj il futuro sembra ormai lontano da Lecce.

Il centrocampista di Valona, classe ’86,  è corteggiato da più club di serie cadetta, con  il Carpi che rivuole in rosa il giocatore che tanto bene ha fatto nella passata stagione in Emilia, 33 presenze e ben 9 gol, ma nelle ultime ore si è fatta avanti con insistenza anche la Virtus Lanciano, pronta ad affidare le chiavi della mediana all’esperto giocatore albanese. “Memu”, immancabile presenza nella mediana giallorossa nella stagione 2012-2013, al momento è in fase di recupero dal brutto infortunio al legamento crociato anteriore del ginocchio destro in cui è incappato lo scorso tre  maggio durante la partita contro il Pescara.

Nel frattempo, il portiere Max Benassi si è allenato anche ieri nel quartiere generale di Squinzano (solo palestra per il 32enne legato al Lecce fino al 2017), ma l’ex Reggina ormai è in procinto di salutare il Salento. Il diesse Antonio Tesoro dovrebbe incontrarsi a Milano con il collega della Sampdoria, Carlo Osti, per definire il passaggio dell’estremo difensore originario di Trivigliano al club blucerchiato. L’accordo tra le parti interessate prevede l’ingaggio di due baby, Scappini (a titolo definitivo) e Sampietro (in prestito), inseriti nella trattativa e pronti a sbarcare alla corte di Franco Lerda. Non è, comunque, da escludere la pista che porta al Sassuolo (visto l’infortunio di Gianluca Pegolo, anche se Luca Urbani, manager del calciatore, ha dichiarato che quest’ultima è solo una “voce”), squadra in cui Benassi ritroverebbe Fabrizio Lorieri, preparatore dei portieri con cui Benassi è “esploso” in giallorosso in serie A, nella stagione 2011-2012.

Sempre sul fronte portieri, il 18enne di San Cesario Marco Bleve è pronto a ritornare al Martina Franca (sempre in prestito), mentre l’altro salentino doc Davide Petrachi firmerà il rinnovo di un anno: il melendugnese, classe ’86, farà il secondo del collega e ormai amico, Nicholas Caglioni.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.