Tempo di lettura: 2 minuti
Franco Lerda
Franco Lerda

SQUINZANO (di M.Cassone) – Un pallone come amico è il titolo che possiamo dare senza ombra di dubbio al pomeriggio lavorativo dei giallorossi al Comunale di Squinzano. Dopo un po’ di esercizi atletici il mister di Fossano ha schierato i calciatori a tutto campo in due squadre, i blu e gli arancioni (pettorina), dando il via a delle esercitazioni col pallone e subito dopo ad una sfida tutta in famiglia, in cui hanno segnato Della Rocca, Carrozza, Moscardelli, Miccoli, Tundo; un festival del gol che ha deliziato i tifosi presenti, circa un centinaio.

Smaltito lo stato influenzale che ieri lo aveva tenuto lontano dal rettangolo verde, è tornato ad allenarsi Caglioni. Diniz e Benassi (a giorni dovrebbe avvenire il suo trasferimento alla Sampdoria) sono stati in palestra mentre D’Ambrosio ha proseguito il suo programma personalizzato che lo porterà a recuperare dal brutto infortunio con conseguente intervento subito nella scorsa stagione. Presente Vinetot che però continua ad allenarsi a parte in attesa di porre la tanta agognata firma sul contratto che lo legherà ancora al Lecce.

Prove di 4-4-2 per Franco Lerda che ha disposto gli uomini in campo in uno schieramento a specchio con lo stesso modulo. Ecco di seguito le due formazioni:

BLU: Bleve; Donida a destra, Sacilotto e Abruzzese centrali, W.Lopez a sinistra; Amodìo e Salvi in mezzo con Carrozza a sinistra, Rosafio a destra e in avanti  Miccoli in coppia con Della Rocca.

ARANCIONI: Caglioni; Rullo a sinistra, Martinez e Brunetti centrali, Kalombo a destra; Papini e Tundo al centro con Doumbia a sinistra e Lepore a destra a completare il centrocampo e in attacco Moscardelli in coppia con Bogliacino.

Un test svolto sulla velocità dei movimenti, con azione rapide volute dall’allenatore ex Torino, che mira così a fare acquisire il senso della posizione e della precisione ai suoi uomini.

Molto attento Franco Lerda ad ogni minimo particolare; calmo e sereno come non lo abbiamo mai visto, l’allenatore giallorosso ha fatto riprendere da uno dei suoi collaboratori tutto l’allenamento, in modo poi da vederlo insieme ai suoi calciatori e di rivederlo da solo, per capire, aggiustare o cambiare qualcosa. Non lascia nulla al caso e assistere ad un suo allenamento è come assistere al lavoro di una squadra di serie A.

Domani, con inizio alle 16.45, amichevole in famiglia sempre a Squinzano contro i giovani colleghi della nuova Berretti di Morello.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.