Tempo di lettura: 1 minuto

POS_Il 30 giugno 2014 è una data che segnerà l’ennesima novità negativa per i commercianti e gli artigiani che saranno tenuti ad avere il Pos e a sopportare spese che potrebbe aggirarsi introno ai 1200 euro l’anno tra commissioni e costi vivi.

I commercianti, infatti, su richiesta del cliente dovranno accettare il pagamento con bancomat o carta di credito per spese che superano i 30 euro.

La nota positiva che fa scivolare la questione nel paradosso italiano è questa: chi non si doterà del terminale di pagamento elettronico non sarà soggetto ad alcuna sanzione.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.