Tempo di lettura: 1 minuto

10514865_10202910539217010_815195648_nLECCE -È partito dalla centralissima Porta Napoli, alle ore 18:00, il corteo del Puglia pride 2014, a Lecce. La manifestazione, primo evento a favore dei diritti omosessuali approdato nel Salento, conclude una serie di manifestazioni nella regione e rappresenta, insieme ad altre nove città italiane, la fase conclusiva del gay pride italiano quest’anno. Il corteo sfilato per i principali viali cittadini ed arrivato poi in Piazza Mazzini. La stazione ferroviaria di Zollino ospita, invece, un’altra manifestazione in serata con inizio alle ore 23:00, il Color Party.

Alla parata ha preso parte anche il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, che si è aggiunto alle migliaia di manifestanti arrivati oggi nel capoluogo salentino per partecipare alla kermesse. Eleonora Magnifico, cantautrice queer e artista transgender pugliese da sempre impegnata all’attivismo LGBT tramite la sua arte musicale, ha aperto il corteo; famose le sue hit “Sono Venuta”, “Taccagna” e l’ultimo singolo “Ho fatto l’amore con me”.

10489017_10202910539297012_1616771399_nIl coordinamento aveva rivolto un invito a tutti i gruppi folkloristici, musicali e artistici ad aggregarsi spontaneamente e liberamente alla parata per dare colore e allegria durante la marcia contribuendo a dare all’evento una sfaccettatura in più anche nell’ottica di personalizzare il Puglia Pride con i segni tradizionali che contraddistinguono la cultura pugliese e salentina attraverso musiche e arti popolari e esempi artistici/musicali di figure che operano nel nostro contesto territoriale;

I partecipanti, al netto elle polemiche sollevate da alcune forze politiche, hanno ribadito il concetto secondo cui l’arte è un valore che si è voluta trasmettere durante la parata con i carri.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.