Tempo di lettura: 2 minuti

2_vele_nel_parco_2014S.M. di LEUCA – Nella sesta edizione di “Vele nel Parco” sull’asse di partenza della veleggiata Otranto-Leuca ad intercettare per primi il buon vento sono stati gli equipaggi al femminile de il Gabbiere di Ada Martella, l’Elissa IV dello skipper Gabriele Scorrano con il suo team in rosa  e  Sea Spray di Antonio Bruno e baby velisti al seguito. Un tris di posizioni mantenute lungo le circa 25 miglia marine del Parco “Costa Otranto-S.M. di Leuca e Bosco di Tricase”, completate in quasi sei ore di navigazione, risultate alla fine, vincenti.

Questa la regata. “Vele nel Parco 2014”, infatti, manifestazione organizzata dalla Lega Vela Uisp – Comitato Territoriale di Lecce, in collaborazione con Lega Navale Italiana Sezione Otranto e Asd Smarè di Leuca, anche in questa edizione ha visto salire sul podio più alto il tema dell’ambiente e della salvaguardia di uno dei tratti costieri più belli nel nostro Belpaese.

Un traguardo, quindi, oltre regata e che vede il tratto costiero Otranto-Leuca nel cuore del programma ECPT Grecia – Italia 2007 – 2013 per il progetto “Parks without borders”, che  ha come traguardo la piena accessibilità ai Parchi ed alle Aree Naturali da parte di tutti, con particolare attenzione, agli utenti svantaggiati, quali bambini, anziani e persone disabili.barche a vela

A tal proposito, nel corso della cerimonia di premiazione, che ha visto la presenza di Dino Licchelli, dirigente regionale Uisp Puglia, di Franco De Luca e Giuseppe Lodeserto, dirigenti provinciali Uisp, il presidente provinciale Uisp Lecce Gianfranco Galluccio ha ringraziato tutti i partecipanti per aver sposato in pieno la mission di “Vele nel Parco” ma anche lo spirito sportivo di Uisp (Unione Sport per Tutti). Un binomio che a bordo di questa edizione 2014 ha visto in azione giovanissimi velisti come Andrea, Claudia, Matteo e Sara di Sea Spray, fino a giungere ai capelli argento di brillanti di vecchi lupi di mare.

A dare, infine, un tocco di internazionalità alla veleggiata è stata la presenza di alcuni velisti-turisti del Nord Europa tra cui la studentessa universitaria Sara, per la prima volta nel Salento, giunta da Malmoe (in Svezia) appositamente per vivere il nostro mare ed racchiuderlo in uno scatto fotografico.

 1_vele_nel_parco_2014Da questa edizione, infatti, ha preso il via il concorso fotografico “Est Salento” con le sezioni il “Parco visto dal Mare” e il “Paesaggio e vita sottomarina lungo il Parco” a cui si potrà partecipare, termine ultimo il 10 gennaio 2015, con una propria foto realizzata in digitale ma rigorosamente reale sulle visioni di flora, fauna e morfologica dell’area marina del tratto Otranto-Leuca  per poi tentare di conquistare, naturalmente, il podio più alto di questa prima edizione di Est Salento.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.