Tempo di lettura: 3 minuti

Partenza 2013Tutto pronto per il prossimo 29 giugno: per i podisti questa è una data da segnare in agenda. Giorno in cui il Trofeo Due Mari sarà nel pieno del suo svolgimento, perché a Villa Baldassarri si correrà la quarta delle nove tappe previste dalla competizione.

Il territorio del Salento si insinua tra i due mari, eppure è profondamente ancorato alla terra rossa e argillosa, e trova nelle uve del negroamaro uno dei suoi frutti più prelibati. Nel cuore della penisola salentina, a Nord di Lecce, la vocazione vitivinicola è dominante, al punto che il vitigno antichissimo del negroamaro non solo sopravvive ancora (si pensi che furono i monaci basiliani nel IX sec d.C. a promuoverne la coltivazione), ma diviene l’emblema della terra e della sua gente. Immaginiamo allora di poter fare un’esperienza sensoriale nuova in questa terra del negroamaro: possiamo conoscerla correndo attraverso le campagne che si stendono a perdita d’occhio, misurandoci con le pianure che sono le uniche a dominare il paesaggio, ascoltando il fruscio delle foglie di vite mosse dal vento umido salentino, mentre la forza delle gambe ci spinge al traguardo. Distese piane e soleggiate della campagna salentina ospiteranno centinaia di podisti che porteranno i colori delle loro maglie nel verde dei vitigni mescolato all’argento degli ulivi.

Ecco perché il 29 giugno, la Fidal Lecce ha indetto, e l’Asd “Abacus” organizzato, la 12^ Edizione della Corsa “Terre del Negroamaro”, che si svolgerà a Villa Baldassarri in collaborazione col Comune di Guagnano, e con il Patrocinio del Coni Lecce, dell’Unione dei Comuni del Nord Salento e della Provincia di Lecce.

La manifestazione prevede una doppia modalità di partecipazione: la prima consiste in una  gara riservata agli atleti tesserati Fidal, lungo un percorso urbano ed extraurbano di 10 km (nel territorio di Villa Baldassarri e Guagnano, passando per le strade di collegamento tra i due centri, immerse nella campagna). La seconda modalità consente di partecipare ad una camminata/corsa solidale a sostegno dell’AIL: “Corsa per la Vita”, su un percorso di 4 km (nel centro cittadino) oppure di 10 km (identico a quello degli atleti in gara).

A tutti i partecipanti è richiesta una quota di iscrizione di 5 € che dà diritto ad un pacco gara; la quota dei partecipanti alla “Corsa per la Vita” sarà devoluta all’AIL. Per gli atleti Fidal sono previsti premi come da regolamento; per gli altri premi enogastronomici ad estrazione.

La manifestazione sportiva sarà anche occasione per celebrare un lieto fine di una storia balzata alle cronache nel 2012 e che ha per protagoniste le bottiglie di Amativo ’09, di Varius Merlot ’10 e di Varius Syrah ’10 della Cantina Cantele: una parte della refurtiva è stata rinvenuta il mese scorso a Formia e diventerà, per volere della stessa azienda vinicola, un omaggio per i concorrenti della XII Corsa Terre del Negroamaro. Le bottiglie recuperate conservano i segni e le ammaccature di questo viaggio rocambolesco, ma diventeranno il simbolo della lotta alla criminalità e della celebrazione dell’Italia che si impegna per promuovere il territorio e le sue eccellenze. L’omaggio della Cantina Cantele alla  “XII Corsa Terre del Negroamaro” consisterà in 144 bottiglie di Varius Merlot 2010 e 120 di Varius Syrah 2010.

La scorsa edizione della gara ha visto trionfare Gianmarco Buttazzo (Atletica Casone Noceto), che proprio in questi giorni ha conquistato un glorioso 6° posto assoluto nella Coppa Europa dei 10.000 m disputatasi a Skopje (Macedonia), dando così il suo contributo per l’argento alla squadra italiana. Ospite d’onore della manifestazione sarà Nicola Fischietto dell’Atletica Amatori Tuturano, il podista che l’anno scorso è incappato in un brutto infortunio, risoltosi nel migliore dei modi.

Il raduno è previsto nella Piazza A. Moro a Villa Baldassarri alle ore 17.30 per il ritiro dei pettorali, mentre la partenza avverrà alle ore 19.00. A seguire, la premiazione degli atleti e delle società partecipanti. A commentare l’evento sportivo sarà la voce di Michele Cuoco, presidente della FIDAL di Brindisi.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.