Tempo di lettura: 1 minuto

leccezionale.itLECCE – (di Car. Tom) – La delusione per la mancata promozione in serie B è ancora tanta, ma il presidente Savino Tesoro ha voglia di ripartire con lo stesso entusiasmo di prima e tutto questo per una sola e grande motivazione, l’affetto e il calore dei tifosi del Lecce: “Due anni fa quando ero in trattativa per rilevare la società, credevo di prendere un club di serie A o B, poi mi feci prendere dalla piazza ed accettai la Lega Pro. Dopo la sconfitta di Frosinone ho avuto la conferma di non aver sbagliato la scelta. Di rientro da Frosinone, mi sono fermato in autogrill insieme a tutta la mia famiglia – spiega il patron giallorosso – e lì c’erano diversi nostri supporters. I tifosi mi hanno incoraggiato, mi hanno rincuorato, perché hanno capito che anch’io vivevo il loro stesso dramma, seppur sportivo. Nessuno di loro ci ha imprecato contro e questo mi ha fatto riflettere. Grazie a loro non ho mai pensato di mollare”.

RINATO ENTUSIASMO Ripartire e costruire una squadra di categoria e competitiva, perchè l’ambiente merita questo:  “Mi sento responsabile verso i nostri supporters che mi hanno trasmesso, fin dall’immediato epilogo della finale, la loro forza. In questo momento sono abbastanza deluso e provato, ma da oggi inizierò a lottare più forte di prima. La nostra vera forza quest’anno sono stati i tifosi. Con il loro slogan ‘serie A o serie C siamo sempre qui’ mi hanno dato la forza per ripartire”, conclude il numero uno originario di Spinazzola.

Ecco il video con le dichiarazioni di Savino Tesoro riguardanti il suo legame con i tifosi giallorossi, nella conferenza stampa di oggi al “Via del Mare”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.