Tempo di lettura: 1 minuto

Miccoli, leccezionale.itFROSINONE – Il capitano ci mette la faccia come sempre. Fabrizio Miccoli si presenta ai cronisti; è amareggiato, sta male, arriva zoppicando e dichiara: “Uscire per infortunio e non essere riuscito a portare la squadra in B è stato bruttissimo. Devo dire grazie a tutti: è stato un onore poter essere il capitano della mia squadra del cuore. Ho dolore alla gamba, mi sono allungato per agganciare la sfera e probabilmente mi sono stirato. L’ecografia che farò nelle prossime ore chiarirà la situazione“.

Nei suoi occhi lucidi si legge quasi un addio: “Per me vestire la maglia del Lecce è stato un sogno, per questo ringrazio i Tesoro che mi hanno permesso di farlo. Ringrazio i miei compagni perché, nonostante il risultato, hanno sempre onorato la maglia, ringrazio il mister ed i tifosi che sono di altra categoria ed oggi lo hanno dimostrato nuovamente. Il futuro? Se fossimo andati in B avrei voluto un altro di contratto, ora c’è solo tanta amarezza. La mia gara è terminata dopo mezz’ora e non riesco a capire per volere di chi… Sognavo un epilogo diverso. Di quest’anno mi resterà nel cuore la soddisfazione di aver indossato la fascia di capitano in un gruppo così coeso”.

 

 

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.