Tempo di lettura: 2 minuti

“Il valore educativo dello sport”: questo il tema del convegno che si svolgerà oggi il 30 maggio prossimo a partire dalle ore 15.00 c/o l’aula “De Maria” dell’Ateneo di Lecce (viale dell’Università, 1° piano). Patrocinato dall’Università del Salento-Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo, dal Coni di Lecce, dal Cip di Lecce e dall’ente di promozione sportiva US Acli, il Convegno ha ottenuto anche il riconoscimento di “Friends of Lecce 2019” in quanto rientra nell’ambito di Talentopia.

Tanti e interessanti gli interventi che si succederanno nel corso dell’incontro, i cui lavori saranno aperti dal delegato del Coni Lecce, Antonio Pascali, e dal delegato del CIP Lecce, Antonio Vernole.

In particolare saranno trattati i temi de “Il modello pedagogico dell’apprendimento esperienziale”, “Dalla pedagogia del corpo alla pedagogia dell’allenamento” e “L’attività fisica come neuro modulatore dello stress, strumento di prevenzione sistemica della salute”, rispettivamente a cura delle pedagogiste Ada Manfreda, Daniela Maggi e Lucia D’Errico. Interverrà anche il preside di Scienze della Formazione dell’Università del Salento, Salvatore Colazzo, che approfondirà “La pedagogia in prospettiva PNEI: nuovo fondamento della disciplina sportiva”.

Nella seconda parte del Convegno, invece, Vincenzo Maggi (docente nazionale della Federazione Pallavolo) illustrerà “La figura del coach in prospettiva pedagogica” mentre la biologa nutrizionista Lorena Tondi tratterà il tema dell’attività sportiva legata all’alimentazione. Prima di dar spazio agli interventi di allenatori e atleti di diversi discipline che illustreranno le loro esperienze nella tavola di discussione che chiuderà la giornata, l’architetto Alessandro Lomonaco parlerà di “Sport e partecipazione: quando gli impianti sportivi facilitano l’integrazione”, mentre l’ingegnere informatico Maria Grazia Celentano illustrerà “Le tecnologie didattico/educative che favoriscono le comunità sportive”.

Il convegno è destinato ad associazioni sportive dilettantistiche, tecnici federali, atleti, educatori sportivi, insegnanti di educazione fisica e dirigenti scolastici, studenti universitari e dottorandi di ricerca, pedagogisti, medici, dietisti, nutrizionisti, biologi, fisioterapisti e farmacisti. Al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.