Tempo di lettura: 1 minuto

stirpe

Maurizio Stirpe, il Presidente del Frosinone ha dichiarato, al Messaggero, che non era una gara facile contro il Pisa, un avversario di tutto rispetto ma la sua squadra ha meritato la vittoria e la finale. Felice e raggiante il numero uno dei “canarini” ha poi detto: “Abbiamo giocato una buona gara per circa 65 minuti, poi abbiamo tirato il fiato; poi a metà ripresa è arrivato il pari del Pisa. Noi però abbiamo continuato a giocare come sappiamo, non abbiamo concesso spazi e poi c’è stato il gol di Paganini che ci ha proiettato meritatamente in finale”.

Sulla finale con il Lecce questo è il suo pensiero: “È una finale giusta che rispecchia i valori visti durante il campionato, noi siamo arrivati secondi, loro terzi. Frosinone e Lecce insieme al Perugia che è già approdato in B, sono le squadre che hanno meritato di più. Dobbiamo giocare la partita di andata come fosse una gara unica senza pensare che c’è il ritorno. È la seconda finale che disputiamo in otto anni. Sono fiducioso perché ho visto un Frosinone in forma. Vero è che per raggiungere la promozione – conclude Stirpe – ci vuole un pizzico di fortuna”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.