Tempo di lettura: 1 minuto

chini e goLECCE (di Car. Tom.) – Voleva il gol da tanto tempo, l’ha cercato e finalmente è arrivato. Adriano Ferreira Pinto applaude il suo Lecce per la qualificazione in finale ottenuta a spese del Benevento e pensa già alla gara di domenica prossima con il Frosinone, valida per la finale d’andata: “Sono molto contento per il gol che cercavo da tempo. Lo dedico a mia moglie, ai miei  figli e al mio amico Diniz –ha commentato l’esterno offensivo brasiliano tre gol stagionali-. La rete su azione la cercavo da tanto tempo e oggi mi sono sentito particolarmente in forma e mi veniva facile correre. Il Benevento è una buona squadra, ma noi abbiamo meritato il passaggio del turno e puntiamo a vincere la finale per andare in serie B. All’andata contro i sanniti abbiamo concesso qualche sbavatura, ma in quest’ultimo periodo ci siamo concentrati sulle situazioni da palla inattiva e abbiamo lavorato bene in allenamento. Ora pensiamo al Frosinone, perché noi vogliamo andare in B e ce la metteremo tutta”.

Entra e segna e non è la prima volta, Gianmarco Zigoni anche oggi è entrato a freddo in partita e ha siglato il gol decisivo del 2-0 per il suo nono gol stagionale: “Gioco per il gol e quando entro in campo cerco di dare sempre il meglio di me. Sono contento perchè la mia rete è giunta in un momento della gara in cui stavamo soffrendo l’iniziativa degli ospiti –ha spiegato l’ex attaccante del Milan-. In occasione del gol ho stoppato la palla, era l’unica cosa che potevo fare e con un po’ di cu.. è entrata in porta (sorride, ndr). Il Frosinone? Sarà una finale alla pari anche se avrei preferito incontrare il Pisa. Ora godiamoci questa vittoria e da martedì pensiamo ai ciociari”, conclude “Zi-gol”

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.