Tempo di lettura: 2 minuti

i_velisiti_di_vele_x_la_culturaGALLIPOLI – Dopo il rinvio per maltempo, è tutto pronto per dare il via domani, giovedì 22 maggio, alle ore 16:30, dal porto di Gallipoli a “Vele per la cultura”, la prima regata velico-culturale con arrivo, verso l’alba di venerdì, a Valona.

Una traversata di circa 90 miglia marine che vedrà al nastro di partenza dodici imbarcazioni a vela, ognuna con il proprio equipaggio, e 6 scrittori a bordo. A questi ultimi (Paolo La Peruta, Giovanna Politi, Roberta Zecca, Marco Rizzo, Silvia Sacco Stevanella e Fabio Sirsi) spetterà il compito di andare a catturare le emozioni nel corso di questa veleggiata tra mar Jonio e l’Adriatico: gli appunti in scrittura successivamente saranno raccolti in un libro – pubblicazione prevista in lingua italiana ed albanese – in ricordo della prima edizione di “Vele per la Cultura”.

Emozioni in arrivo – le prime del progetto “Il mare che unisce” – a firma dell’Associazione per i Servizi al No Profit e della Uisp Provinciale di Lecce: sabato 24 maggio si vedranno abbassare le vele di questa prima edizione con la cerimonia di chiusura presso il teatro Palazzo della Cultura di Valona.

Pertanto, nel segno dei temi dello Sport, della Cultura e del Turismo, dal mar di Gallipoli sta per innalzarsi un ponte di rafforzamento dell’amicizia con il popolo albanese. Un’unione prima dettata dalla storia con il primo abbraccio solidale degli anni Novanta, che servì al Paese delle Aquile per spiccare il volo verso la libertà, ora, con questa veleggiata culturale, si rinnova per percorrere ancora insieme, in due, nuove strade.

Vela Gallipoli-ValonaQuesta fiduciosa partecipazione vede in campo, oltre all’Associazione per i Servizi al No Profit e alla Uisp Provinciale di Lecce, anche l’associazione del Circolo Nautico Gallipoli. Hanno inoltre dato il patrocinio alla manifestazione la Regione Puglia con l’Assessorato al Mediterraneo, il Consolato Generale d’Italia a Valona, la Città di Gallipoli, la Provincia di Lecce con l’ Assessorato alle politiche Giovanili, la Fondazione Città del Libro di Campi Salentina, l’Istituto di Culture Mediterranee, la Città di Valona e la Città di Bari con l’assessorato al Marketing Territoriale .

A tal proposito, nel mese di luglio è in programma la regata Valona-Bari, per scrivere il secondo capitolo di “Vele per la Cultura”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.