Tempo di lettura: 2 minuti

Mad Bulls-Dragons1I Salento Dragons perdono a Barletta per 14-8 con i Mad Bulls l’ultimo incontro valido per la stagione regolare; i ragazzi di Coach Mangiafico restano fuori dai Play Off. Perdono a testa alta ma serve a poco perché come spesso è accaduto quest’anno i salentini hanno pagato l’inesperienza dimostrando poco “cattiveria” nel chiudere gli incontri. A Barletta i “Draghi” partono alla grande e per i primi due quarti conducono l’incontro con touchdown di Antonio Schirinzi e trasformazione di Daniele Quarta. Buone anche le corse del runningback Maurizio Bellisario. Nonostante il risultato, eccellente il  lavoro della difesa con una superlativa prestazione di Roberto Vitale, che in pochi minuti ha ricoperto due fumble ed ha realizzato due intercetti. Negli ultimi due quarti, invece, è sfumata la speranza di accesso ai play-off.

Lucida l’analisi di Roberto Vitale: “Partita a senso unico così come confermeranno le statistiche. Paghiamo sempre la poca incisività in attacco nei momenti determinanti. Mad Bulls bravi ad amministrare il risultato favorevole della partita di andata, e ancora più bravi ad approfittare degli unici due errori da noi commessi. La difesa ha dimostrato di esserci nonostante le defezioni importanti sopraggiunte nella prima parte della stagione. Partita corretta per le due squadre, arbitraggio che ha penalizzato entrambe le formazioni anche nei momenti decisivi della partita. Rientrare titolare da safety dopo tanto tempo mi ha riportato a qualche anno fa. Ovvio che i due fumble e i due intercetti sono merito di tutta la difesa. Spero un giorno di poter dare qualche soddisfazione ai miei compagni segnando su questi cambi di possesso. Ora siamo fuori dai play-off e questo può solo essere il nuovo punto di partenza della squadra dato i trenta rookie presenti in questa stagione. Continuiamo a lavorare per far crescere il team. Ringrazio tutti i miei compagni che dal primo all’ultimo minuto non hanno smesso di lottare insieme a me sia in campo che in side-line”.

Mad Bulls-Dragons4_fumble VitaleUn plauso speciale va fatto a Marco Chiarella, fulcro centrale dell’attacco che, nonostante il ginocchio gonfio e dolorante, è stato in campo non solo durante tutti gli allenamenti ma dall’inizio alla fine del match: “È stata una partita molto intensa, nella prima parte della gara abbiamo giocato da veri Dragons ma abbiamo pagato l’aver capitalizzato poco e la perdita di lucidità. Ottima la nostra difesa e grande la prestazione di Roberto Vitale. Nel complesso una buona partita. Onore ai nostri avversari che hanno saputo sfruttare quel poco che abbiamo concesso”.

 Oggi, che è già tempo di futuro, i draghi salentini ritornano in campo per proseguire gli allenamenti. La società è già a lavoro per definire programmi e strategie della prossima stagione e fervono i preparativi per un evento estivo di alto livello sportivo per tutto il Sud Italia.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.