Tempo di lettura: 2 minuti

Matite viventi locLECCE – Appuntamento a questa sera, presso le Officine Culturali Ergot di Lecce con “Matite viventi“, rassegna Internazionale di Cinema d’Animazione. Ad organizzare l’evento è stato il Cineclub “Fiori di fuoco” – il primo ed unico Circolo del Cinema del capoluogo salentino aderente all’Unione Italiana dei Circoli del Cinema (UICC) – in collaborazione con Imaginaria Film Festival e Kimera Film, che affronta per la prima volta il cinema di animazione. Negli ultimi mesi, con lo scrupolo e la passione che contraddistingue l’opera di attenta selezione portata avanti dal direttore artistico Nicola Neto, ci si è procurati i migliori film dei Festival più importanti del settore. Sono stati infatti selezionati i migliori, cercando di mettere insieme le diverse tecniche, le diverse scuole internazionali e, soprattutto, le storie più divertenti e poetiche.

Dal Cineclub dichiarano apertamente di esser partiti con qualche pregiudizio di troppo nei confronti di questo cinema, ma alla fine si è rimasti piacevolmente sorpresi, tanto da allestire l’interessante rassegna. Oggi, sabato 19 aprile, a partire dalle ore 19:00, presso le in via Palmieri, l’intento degli organizzatori è quello di sorprendere anche gli spettatori. Si potrà dunque assistere ad una panoramica dell’animazione indipendente a tutto tondo (esclusi quindi Disney, Pixar, Miyazaki e simili…) con piccoli capolavori e film cult introvabili.

Matite viventiAlla proiezione dei filmati è stato inoltre invitato il disegnatore Marco Cito che risponderà alle curiosità del pubblico sulle tecniche realizzative utilizzate. Cito è diplomato all’istituto d’arte “G. Pellegrino” di Lecce; si dedica alla pittura plasmando il proprio stile dettato dalla passione per il cinema d’animazione anni ’60/’70 e per il mondo delle strisce e della caricatura; in seguito, questo sfocia nella vera e propria passione per il mestiere di fumettista ed illustratore, si diploma alla “scuola internazionale di comics” a Roma. Trova la sua dimensione nello stile tra l’umoristico ed il grottesco, adoratore del segno a matita, privilegia le tecniche quali l’acquarello e l’ecoline.

L’appuntamento è fissato a stasera, con l’avviso che la prima parte della programmazione (sino alle ore 21:00 circa) è adatta al pubblico di tutte le età (quindi è consigliabile portare anche i bimbi e le… nonne). A seguire, verranno invece programmati film riservati ad un pubblico adulto. Ingresso con tessera.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.