Tempo di lettura: 3 minuti

Lecce-Frosinone, leccezionale.itLECCE (di Carmen Tommasi) – C’è una grossa fetta di serie B nella gara Lecce-Frosinone. Lo scontro diretto, in programma oggi alle 15:00 al “Via del Mare”, è la sfida delle sfide, quella da non fallire per entrambe le squadre. Nello stadio leccese ci sarà il pubblico delle grandi occasioni, sicuramente il record di spettatori stagionali, e con circa 150 tifosi che arriveranno anche dalla Ciociaria, per una gara in cui l’unico obiettivo sono i tre punti sia per i giallorossi che per i gialloblu. Con un occhio di riguardo al risultato del Perugia, impegnato al “Curi” contro il temibile Pontedera. In classifica la squadra di Stellone è in condominio in vetta proprio con i grifoni e hanno una lunghezza di vantaggio sul Lecce, che nell’ultima giornata, però riposa, quando ci sarà lo scontro decisivo Perugia-Frosinone.

All’andata è finita 3-1 per i padroni di casa in una partita, in cui l’arbitro Abisso di  Palermo è finito nel mirino di accese proteste,  dove gli ospiti sono passati in vantaggio con capitan Miccoli e poi è arrivato il pareggio di Ciofani su rigore, per un presunto fallo fuori area (contestato dai giallorossi) di Diniz sullo stesso Ciofani. Nella ripresa doppietta di Ciofani e protesta per un fallo di mano commesso da un difensore ciociaro su tiro di Miccoli.

Franco Lerda può contare su quasi tutta la squadra, con le sole defezioni dell’infortunato D’Ambrosio, la cui stagione è ormai terminata, e di Gabriel Sacilotto che è out per un problema al quadricipite della coscia sinistra. Ritorna nella lista nei convocati l’uruguaiano Bogliacino e Bellazzini che era ormai assente per infortunio dal lontano 13 ottobre nella gara con la Paganese. Si va verso la conferma del 4-2-3-1, anche se l’assenza per squalifica di Martinez cambierà qualcosa in difesa con Diniz riconfermato sull’out destro, favorito sul salentino Simone Sales, fresco di rientro dall’infortunio. Vinetot e Abruzzese saranno i centrali, con a sinistra Walter Lopez. La coppia Amodio-Papini agirà davanti alla difesa, a destra Ferreira Pinto sembra favorito su Barraco, mentre dall’altra parte ci sarà Doumbia. Uno tra Zigoni e Beretta si gioca la maglia da titolare a supporto di Miccoli.

Roberto Stellone conferma Mangiapelo tra i pali vista l’assenza per squalifica di Zappino. Rimane a casa anche Bertoncini ancora alle prese con cure di fisioterapia. La difesa dovrebbe essere la stessa schierata contro la Salernitana, anche se il tecnico dei ciociari potrebbe preferire Biasi al posto dell’acciaccato Blanchard. In mediana dovrebbe rivedersi Altobelli al fianco di Gucher, mentre sulle fasce agiranno capitan Frara e uno tra Gessa e Paganini. In attacco Daniel Ciofani farà coppia con Davis Curiale, al rientro dopo la giornata di stop giudice impistagli dal giudice sportivo.

Le probabili formazioni:

LECCE (4-2-3-1) Caglioni; Diniz, Vinetot, Abruzzese, Lopez; Amodio, Papini; Ferreira Pinto, Zigoni, Doumbia; Miccoli. A disposizione: Perucchini, Sales, Rullo, Bogliacino, Salvi, Barraco, Beretta. Allenatore: Franco Lerda.

FROSINONE (4-4-2) Mangiapelo; M. Ciofani, Russo, Blanchard, Crivello; Gessa, Gucher, Altobelli, Frara; D. Ciofani, Curiale. A disposizione: Palombo, Biasi, Frabotta, Carrus, Soddimo, Viola, Paganini. Allenatore: Roberto Stellone.

ARBITRO  Ros di Pordenone.

STADIO “Via del Mare”, fischio d’inizio, ore 15:00.

 

 

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.