Tempo di lettura: 2 minuti

Tesoro, leccezionale.itLECCE (di Carmen Tommasi) – Lui, il patron Savino Tesoro, ci crede nella serie B e probabilmente ci ha sempre creduto. Anche e soprattutto nei periodi più neri di inizio campionato ed ora che finanche il tecnico Franco Lerda è uscito allo scoperto, dichiarando che la promozione diretta è possibile, il numero uno giallorosso nella settimana più importante della stagione del suo Lecce dichiara: “Certo che ci credo anch’io e in tempi non sospetti avevo detto che a fine campionato il Frosinone sarebbe arrivato dietro di noi. Ora aspettiamo e vediamo cosa succede”, sostiene con fermezza il presidente giallorosso che spiega anche come si è conclusa la vicenda sul concerto di luglio che si terrà al “Via del Mare della amata band salentina.

Presidente il concerto dei Negramaro del prossimo 26 luglio ci sarà. Ci racconta un po’ cosa vi siete detti con il sindaco Paolo Perrone.

“Niente di particolare, il sindaco mi ha garantito che il campo sarà perfetto e che si assume lui in prima persona la responsabilità. In che senso? Nel caso in cui dovesse esserci qualche ‘danno’ al manto erboso rifaranno la rizollatura, me lo ha garantito personalmente. Anche perché se non è in ottime condizioni, io non faccio giocare la squadra”.

Per quanto riguarda le dichiarazioni del patron del Grosseto Camilli, sarà l’avvocato Giuseppe Milli a presentare la querela. Lei che idea si è fatto?

Si, abbiamo affidato il mandato all’avvocato Milli che si occuperà della vicenda. Cosa penso di Piero Camilli? E’ un personaggio che non merita un commento, ne parleremo per vie legali e basta.”

Ieri in città sono stati avvistati i procuratori di Miccoli, Francesco Caliandro e Diego Nappi e, se uno più uno fa due, è vero che vi siete incontrati. Il capitano rinnova?

Lerda con Antonio e Savino Tesoro“Noi ci incontriamo tutti i mesi (sorride, ndr), perché trattano anche Abruzzese. Sì, ci siamo visti, ma i due giocatori non hanno problemi di contratto. Poi Caliandro ha la procura anche di alcuni altri nostri giovani come Luperto. Niente di che quindi e poi Miccoli, in caso di B, ha il rinnovo automatico”.

A due partite dalla fine del campionato ed in vista dello scontro diretto di domenica al “Via del Mare” col Frosinone, anche lei, come mister Lerda, crede che la promozione diretta sia ancora possibile?

“Se ci credo anch’io? Ovvio che ci credo, ma io ci ho sempre creduto, anche nei momenti di difficoltà. Noi siamo i migliori candidati; è vero che non sempre vincono i migliori, ma certo che ci credo. Il Frosinone? In tempi non sospetti ho detto che i ciociari alla fine sarebbero arrivati dietro di noi. Ed ad oggi la penso ancora così e poi se il Perugia dovesse fare qualche passo falso vediamo cosa succede…”

L’intervista si conclude qui ma la sensazione è che, al di là delle dichiarazioni di rito, Savino Tesoro ci creda davvero.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.