Tempo di lettura: 1 minuto

Lecce, leccezionale.it(di Car. Tom.) Tutti al lavoro con la massima concentrazione, e non lasciando nulla al caso, in vista della fondamentale gara allo stadio “Zecchini“, in programma domenica a partire dalle ore 15:00. Ancora prove tattiche per la comitiva giallorossa questa mattina sul manto erboso delComunale di Squinzano” e, per ultima, l’abituale partitella in famiglia di fine seduta.

Per la delicata gara contro i maremmani l’ex Toro sta studiando la posizione in campo di capitan Miccoli: l’ex Palermo potrebbe essere schierato come unica punta in un 4-2-3-1 alle spalle di Ferreira Pinto, Beretta e Doumbia (così come è già successo in quel di Prato con Beretta punta centrale) oppure in coppia d’attacco con uno tra Beretta e Zigoni (ormai  recuperato dall’infortunio, anche se non ancora al massimo della condizione), con Barraco e Ferreira Pinto larghi nel ruolo di esterni offensivi.

Sempre assente l’infortunato Dario D’Ambrosio (stagione finita per l’ex Lumezzane), mentre hanno continuato ad allenarsi a parte Sales e Mariano Bogliacino; il difensore di Sanarica sta cercando di recuperare per il match di domenica, ma sembra vicino al forfait e se non dovesse farcela non verrà rischiato, mentre l’uruguaiano dovrebbe ritornare disponibile per lo scontro diretto con il Frosinone.

Buone notizie per il tecnico leccese arrivano invece dal brasiliano Adriano Ferreira Pinto che si è allenato regolarmente col resto del gruppo e sarà disponibile per la gara contro i maremmani. La preparazione della squadra leccese continuerà domani mattina alle ore 10:30 allo stadio di “Via del Mare, lontano da occhi indiscreti. Sabato mattina, invece, è in programma la rifinitura, sempre a porte chiuse, mentre subito dopo ci sarà la partenza alla volta della Toscana (la squadra arriverà in aereo a Roma e poi si dirigerà in pullman fino a Grosseto).

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.