Tempo di lettura: 2 minuti

Patriots-Dragons1Finisce 26-0 in favore dei Patriots Bari il derby di domenica 9 marzo. Ai ragazzi di coach Toni Mangiafico è mancata la grinta e la determinazione giusta per fare la differenza in campo. Nei primi minuti di gioco il brutto infortunio al perone occorso a Marco Pavone, atleta di spicco della compagine salentina, ha suggellato l’insoddisfacente prestazione.

Il riassunto del match nelle parole di Gabriele Di Gennaro, giocatore e coach della formazione di difesa: “Bella giornata di sport  con un pessimo risultato per il mio team. Poca concentrazione molto nervosismo, che non ha giovato a nessuno, e poca voglia di vincere. Giornata NO per il nostro Quarterback Roberto Vitale, che sono sicuro si farà valere nella partita di ritorno, e per il nostro attacco in generale, cinque intercetti e molte indecisioni in campo, neanche la  difesa è riuscita ad essere decisiva, nonostante lo studio dettagliato di gioco degli avversari. Partita sicuramente da cancellare, ci sarà tanto da lavorare ma come si dice sempre: i coach sono dei Generali ma se dalla loro non hanno soldati che si presentano sul campo di allenamento non riusciranno mai a vincere una battaglia. Questo è uno sport dove la preparazione atletica e fisica è alla base di tutto, nonostante possa sembrare una semplice ammucchiata di gorilla che cercano di impossessarsi di una palla ovale, alle spalle ci sono schemi, sistemi di gioco, e tanto altro,  per questo conta tanto lo studio dei playbook e la presenza agli allenamenti.

I Salento Dragons si faranno sicuramente perdonare la non brillante prestazione contro i cugini baresi e sapranno dire la loro in questo lungo campionato, che ricordiamo è solo all’inizio. Un saluto particolare al nostro compagno di squadra infortunato Marco Pavone”.

Da stasera si torna sul campo d’allenamento per preparare la prossima gara casalinga. L’appuntamento per i tutti gli appassionati e sostenitori salentini è per domenica 16 marzo alle ore 14:30 presso il campo comunale ‘Decimo Calvara’ a Surbo.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.