Tempo di lettura: 1 minuto

logo ''Supporters in campo''SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Lega Pro, attraverso la figura del suo Direttore Generale Francesco Ghirelli, ha partecipato al confronto europeo che si è tenuto a San Benedetto del Tronto ed incentrato sul ruolo futuro delle tifoserie italiane e sui Supporter’s Trust, ossia la formula che prevede l’ingresso dei tifosi nei Consigli d’Amministrazione dei club, sul modello di quanto già avviene in tanti Paesi d’Europa da alcuni anni ormai. All’incontro, organizzato dall’associazione di tifosi “Noi Samb“, con la collaborazione di Supporters Direct e Supporters in Campo, hanno partecipato anche numerose delegazioni delle principali realtà italiane ed europee.

Ghirelli 2Nel 1992 la Germania aveva un calcio che viveva un situazione particolarmente negativa, non solo connotata dalla violenza – ha dichiarato Francesco Ghirelli, Direttore della Lega – ma anche in crisi economico-finanziaria. I club scelsero di andare verso i Trust dei tifosi e con questa formula ruppero l’incomunicabilità e la violenza fu debellata. L’azionariato popolare fece confluire risorse finanziarie contribuendo a superare la crisi e ad avviare un gigantesco processo di innovazione, ad iniziare dagli stadi“.

Noi della Lega Pro vogliamo, concretamente, recuperare il tempo perso – ha quindi concluso Ghirelli – ed i nostri club sono pronti per la svolta. E noi siamo pronti ad accompagnarli come una moderna Confindustria del calcio“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.