Tempo di lettura: 2 minuti
Salento Dragons-Napoli82ers
Spettacolare ingresso in campo; foto Ufficio Stampa Salento Dragons

I Salento Dragons fanno il botto nell’esordio in campionato contro i Napoli 82ers, vincendo per 18-7.

I ragazzi del Coach Toni Mangiafico, gestisce la gara in maniera intelligente grazie all’ottima prova del quarterback Vitale che si è fatto apprezzare sia per il gioco di corsa che di lancio. Anche se inizialmente i napoletani hanno messo in difficoltà la difesa salentina, che dopo “essersi” registrata e aver metabolizzato l’esordio ha trovato le giuste misure; poi forzando e ricoprendo tre fumble hanno riconquistato il possesso dell’ovale. Tre anche i TowchDown messi a segno dai “Draghi” con Antonio Schirinzi, Maurizio Bellisario e Flavio Piliego.

Il pubblico è intervenuto numeroso sugli spalti per sostenere nonostante la pioggia, rendendo la giornata uno spettacolo di alto livello sportivo per tutto il Salento.

Prossimo appuntamento di campionato domenica 9 marzo con l’attesissimo derby in casa dei Patriots Bari.

Al termine della gara per i Salentini hanno parlato Marco Di Gennaro, uno dei protagonisti della difesa e il fullback David Schutzmann.

Azione2
Foto Ufficio Stampa Salento Dragons

Il difensore ha constatato come l’esordio sia stato positivo: “Grande esordio da parte nostra; ottime le prestazioni dei nostri esordienti che hanno dimostrato di poter giocare alla pari dei veterani. Partita dura e combattuta dall’inizio alla fine. Dispiace solo per il TouchDown preso ma sono sicuro che già nel prossimo match la difesa avrà l’occasione per farsi perdonare. Per il resto tutto è andato bene”.

Schutzmann d’accordo con Mangiafico ha detto che la gara è stata molto emozionante, poi ha continuato: “A qualche minuto dalla fine Napoli ha avuto la possibilità di ribaltare il risultato e la tensione è stata alta fino all’ultimo secondo. I ragazzi  dei Napoli82ers hanno dimostrato di essere una squadra giovane ma con ottime prospettive future. Ad ogni modo questa partita è valsa più di cento allenamenti, soprattutto per chi come me era al debutto. Ora sappiamo cosa significa far parte dei Dragons e come applicarci meglio nelle prossime gare”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.