Tempo di lettura: 1 minuto

mostra BodiniLECCE – Nel centenario della nascita di Vittorio Bodini, poeta e traduttore italiano, il MUST – Museo storico Città di Lecce ospita una mostra visiva e multimediale per ricostruire la sua vita e le sue opere attraverso 250 immagini divise in varie sezioni (vita, opere, articoli, grandi autori) intitolata “Vittorio Bodini, un uomo condannato al coraggio”.

L’obiettivo è quello di illustrare la vita di un uomo che ha contrassegnato col suo pensiero alcuni dei più importanti paragrafi della cultura italiana (e non solo). In un percorso di immagini e suoni sarà così data la possibilità di conoscere Vittorio Bodini, i personaggi che lo hanno accompagnato nel suo lavoro ed il riscontro internazionale generato dalle sue opere.

Altro elemento della mostra sono alcuni estratti della stampa italiana e straniera che hanno conferito a Vittorio Bodini la fama di autore, traduttore e poeta a livello nazionale ed internazionale. Alle immagini si aggiungono le riproduzioni digitalizzate di scritti e dediche dei più grandi autori del ‘900 italiano quali, ad esempio, Zavattini, Pasolini, Spaziani, Quasimodo, Ungaretti.

Vittorio BodiniDurante il percorso della mostra saranno posizionati diffusori acustici riproducenti alcune testi di Vittorio Bodini letti da attori (es Giorgio Albertazzi) e altri testi di Garcia Lorca letti da Enrico Maria Salerno. Sarà diffusa anche musica di chitarra flamenco. Altri spazi prevedono il posizionamento di schermi tv riproducenti alcuni video di testimonianze sull’autore. Si potranno così vedere e ascoltare le testimonianze di Lydia Mancinelli, Maria Luisa, Spaziani, Giuseppe Gatto, Lamberto Pignotti e altri.

Sarà diffuso anche un brano riguardante Ninetta Bodini in un documentario RAI a cura di Giuliano Capani e altre testimonianze artistiche o letterarie. Il percorso prevede un unico senso con conseguente inizio e fine della visita.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.