Tempo di lettura: 2 minuti

loca_dragonsFino all’ultima yard, fino all’ultima emozione, questo è il Football e grazie ai “Salento Dragons”, anche la terra del sole, del mare e del vento, può godere di questo sport affascinante e impegnativo.

Domenica 23 febbraio, alle ore 14:30, presso il campo comunale di Surbo partirà il campionato dei Salento Dragons. Nella prima giornata del Campionato Italiano Football a 9, la compagine salentina affronterà in casa il team partenopeo dei Napoli 82ers.

I ragazzi del nuovo head coach, Toni Mangiafico, personaggio dalla caratura internazionale ed ex allenatore della Nazionale Italiana, iniziano l’avventura nel girone del Sud, sognando i Play Off; oltre ai Napoletani, nel corso della stagione, i “Dragoni Salentini” dovranno scontrarsi con Patriots Bari e Mad Bulls Barletta.

All’esordio in questa avventura ci sarà il giovanissimo Francesco Aprile, 17 anni, che sarà uno dei punti fermi dell’attacco, emozionatissimo ha commentato l’inizio del campionato così: “Definire il mix di emozioni e sensazioni che provo in queste poche ore ormai rimaste all’inizio del match è impossibile. L’unica certezza è la voglia di vincere. La concentrazione aumenta come la voglia di non deludere chi ha creduto in me. Qui in Italia, e soprattutto al sud lo sport sovrano è il calcio, ma posso dire che, una volta intrapresa la strada del football americano, non sono più stato in grado di farne a meno e questo lo devo ai miei coach che mi hanno trasmesso il vero e sano spirito agonistico, la voglia di fare e il desiderio di migliorare sempre più”.

Dalla linea di difesa gli ha fatto eco l’esordiente senior Giorgio De Mauro: “Emozionatissimo in vista del mio esordio in prima squadra ma anche  felice per esserci arrivato già all’età di sedici anni grazie ad un costante impegno e ad una forte passione per questo splendido sport che, giorno dopo giorno, si sta sviluppando anche nel nostro Paese. Soddisfatto per aver intrapreso questa nuova avventura nei Salento Dragons, dove ho trovato un ambiente ideale ed un gruppo davvero compatto. A 14 anni ho conosciuto la mia seconda famiglia”.

Dei Salento Dragons va ricordato che la società è attiva da anni sul territorio per promuovere i valori positivi e formativi di questo sport, coniugando il tutto con l’impegno nel sociale al fianco di ADMO – Associazione Donatori Midollo Osseo per sensibilizzare soprattutto i giovani alla donazione del midollo osseo.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.