Tempo di lettura: 2 minuti
dell'anna
Mister Dell’Anna

CALIMERA (di Gabriele De Pandis)- La vittoria con il Barletta, giunta dopo una partita molto tattica e muscolare, fa continuare la serie positiva dei Pasculli-Boys, sempre più in vetta al girone E del campionato “Berretti”. Claudio Dell’anna, vice di Pedro Pablo Pasculli oggi squalificato è contento della vittoria, giunta nonostante le numerose assenze a centrocampo: Abbiamo sofferto un po’ a centrocampo. La nostra mediana ha sofferto delle assenze di Monaco, Guadalupi (non al top e tutelato in vista dell’impegno di Bucarest) e Parlati; in più anche Rotunno, l’unico sostituto naturale, non era al top ed ha giocato soltanto la ripresa”. La vittoria non nasconde un pizzico di rammarico per le occasioni sprecate dalle punte giallorosse: “Sono due settimane che effettivamente gli attaccanti soffrono perché i suggerimenti non arrivano nella stessa quantità rispetto a come sono stati sempre abituati, oltretutto la giornata no delle nostre punte ci ha fatto soffrire di più, non abbiamo sfruttato tutte le occasioni capitateci sia nel primo sia nel secondo tempo”. Mister Dell’anna rende comunque i giusti meriti ad un buon Barletta, avversario tosto e capace di mantenersi sempre in partita: “Il Barletta è la squadra che ci ha messo più in difficoltà in tutto il corso del campionato. I biancorossi sono stati camaleontici, all’andata giocavano con il 4-3-3 e qui li abbiamo visti con il 3-5-2 e con il 4-5-1; sono stati bravi a conquistare la superiorità numerica a centrocampo, lottando su ogni pallone e non mollando mai”. I minuti finali sono stati caratterizzati dall’esordio del mediano della squadra Allievi, Alessandro Pirretti: “Sono contentissimo per lui, è l’interditore che ci manca e probabilmente sabato prossimo si aggregherà a noi anche a causa della squalifica di Risolo”.

risolo 1
Risolo

Il match-winner della giornata, la “roccia” Andrea Risolo è felice per il gol: Sono felice per la rete della vittoria, la cercavo da molto tempo ed è finalmente arrivata”. Sull’espulsione conseguente all’esultanza per il gol il difensore mesagnese fa mea culpa: “Non ho tolto la maglietta, ho solamente mostrato la scritta, ma non ero al corrente della nuova regola che dispone il divieto di messaggi sotto la maglia. Dedico il mio gol a mio nonno che oggi compie 80 anni, la festa in famiglia di questa sera sarà più bella”. 

cicerello
Cicerello

Andrea Cicerello è stato l’elemento più brillante oggi nello scacchiere dei Pasculli-Boys. Il ragazzo di San Cesario è felice della prestazione personale e della vittoria giunta con qualche difficoltà: “La partita è stata difficile nonostante il nostro dominio del primo tempo; il Barletta è stato pericoloso sulla mia fascia a causa del raddoppio su Leo (Versienti, ndr) ma siamo resistiti da grande squadra”. L’espulsione di Risolo non ha cambiato l’atteggiamento dei giallorossi: “Dopo il rosso ad Andrea abbiamo strinto i denti, dimostrando di essere un grande gruppo e siamo riusciti a portare questo bel risultato”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.