Tempo di lettura: 1 minuto

Giuseppe Abruzzese(di Carmen Tommasi)Catanzaro-Lecce è una partita importante e fondamentale per entrambe le squadre. La formazione di mister Oscar Brevi deve recuperare i punti persi in classifica, mentre quella di Franco Lerda punta a non interrompere la rimonta in classifica e il filotto di cinque vittorie di fila. Un successo dei padroni di casa riporterebbe i calabresi al terzo posto agganciando proprio i salentini. Un risultato pieno del Lecce alimenterebbe ulteriormente le speranze di un tentativo di rimonta al primo posto.

Nel Catanzaro torna Vitiello reduce dalla squalifica: il tecnico Brevi potrebbe cambiare modulo e passare al 4-2-3-1, stesso schieramento tattico con cui scenderanno in campo gli avversari. Morosini è out, Calvarese e Fiore hanno smaltito l’influenza e fanno parte del match.

Nel Lecce non c’è lo squalificato Stefano Salvi, ma a centrocampo torna a disposizione Romeo Papini dopo il turno di stop per cui era stato fermato dal Giudice Sportivo. In difesa, se Dario D’Ambrosio (l’ex Lumezzane in settimana ha lavorato a parte per un affaticamento muscolare) non sarà al top, il brasiliano Marcus Diniz verrà spostato a destra, con la coppia Vinetot-Abruzzese al centro della difesa e Lopez a sinistra. Fischio d’inizio ore 14:30, arbitra Antonio Rapuano della sezione di Rimini.

Le  probabili formazioni:

CATANZARO (4-2-3-1) Bindi; Catacchini, Ferraro Rigione, Di Chiara; Vacca, Vitiello; Russotto, Benedetti, Madonia; Fioretti. A disposione: Scuffia, Calvarese, Bacchetti, Martignago, Casini, Marchi, Germinale. Allenatore: Oscar Brevi.

LECCE (4-2-3-1): Perucchini; D’Ambrosio, Diniz, Abruzzese, Lopez; Papini, Amodio; Ferreira Pinto, Bogliacino, Doumbia; Miccoli. A disposizione: Petrachi, Rullo, Vinetot, De Rose, Barraco, Beretta, Zigoni. Allenatore: Franco Lerda.

Arbitro Rapuano di Rimini

Stadio “Nicola Ceravolo”, fischio d’inizio ore 14:30.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.