Tempo di lettura: 2 minuti

Tesoro, leccezionale.itLECCE (di Carmen Tommasi) – Sorridente, soddisfatto e sollevato per una campagna acquisti andata secondo i programmi stabiliti e chiusasi in largo anticipo rispetto alla fine ufficiale della sessione invernale di calciomercato. Il diesse Antonio Tesoro, il giorno della presentazione ufficiale degli ultimi tre acquisti, Abruzzese, De Rose e Barraco, arrivati alla corte di Franco Lerda, fa un veloce bilancio sul mercato giallorosso: “Siamo soddisfatti di questa sessione di mercato e lo siamo perchè abbiamo centrato tutti quelli che erano i nostri obiettivi. La squadra è stata notevolmente rinforzata e chi  è stato poco utilizzato è stato ceduto. Si può dire che le trattative in entrata sono concluse, ma arriverà un portiere e parlo di Caglioni, perchè Petrachi dovrebbe andare in prestito per sei mesi per avere più spazio, ma a fine stagione tornerà a Lecce. Non c’è mai stato un caso Petrachi e gli stiamo rinnovando anche il contratto. Davide è un elemento importante per noi e non vogliamo perderlo. Movimenti in uscita? Al momento no, ma se qualche elemento poco utilizzato dovesse chiederci la cessione, cercheremmo di accontentarlo. Diciamo che chi sa di poter giocare poco, sta riflettendo sul da farsi“.

DUE RITORNI E UN NUOVO ARRIVO –  Tesoro junior presenta poi gli ultimi arrivati in casa del Lecce: “Abruzzese, De Rose e Barraco sono tre acquisti di grande qualità per la nostra squadra, anche perché tutti vengono da squadre di serie B in cui erano elementi importanti. Giuseppe lo volevo da quando sono arrivato al Lecce e finalmente sono riuscito a portarlo con noi. Le trattative con il Crotone andavano avanti da ottobre, anche perché era un elemento fondamentale della loro difesa. De Rose lo conoscete tutti; era un calciatore voluto da mister Lerda, con cui ha lavorato già in passato, ed era un nostro obiettivo per il centrocampo, anche perché l’anno scorso è stato uno dei pochi a guadagnarsi la pagnotta. Barraco, invece, è stata una vera occasione: un grande colpo. Nel suo ruolo abbiamo elementi importanti ma, dopo averlo cercato tanto in estate, non potevo lasciarmi scappare l’opportunità di farlo arrivare nel Salento“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.