Tempo di lettura: 1 minuto

Inizia oggi alle ore 11 a Roma il dibattimento davanti alla Commissione Disciplinare Nazionale, presieduta dall’avvocato Sergio Artico, sul caso Salernitana-Nocerina. Si affronterà, quindi, la “questione” del derby-farsa del 10 novembre 2013, quella gara che i calciatori della Nocerina non avrebbero voluto giocare per le pressioni di un gruppo ultrà e che venne sospesa per gli infortuni manifestati da alcuni rossoneri.

Il procuratore federale Stefano Palazzi ha deferito diciassette tesserati della Nocerina di cui sei tra dirigenti, allenatori, medici, undici giocatori e la stessa società per violazione del codice di giustizia sportiva «con le aggravanti della effettiva alterazione dello svolgimento e del risultato della gara».

Adesso, la Nocerina rischia l’esclusione dalla Prima Divisione e i calciatori deferiti una sospensione per tre anni.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.