Tempo di lettura: 4 minuti

DinizLECCE (di Carmen Tommasi) – Si riparte dalla Salernitana. Il nuovo anno del Lecce di Franco Lerda si apre con il big match contro i granata del patron Lotito per inaugurare in serale il girone di ritorno del campionato di Prima Divisione girone B. Una partita che ha tutte le premesse per rivelarsi interessante, con le due squadre che hanno entrambe le esigenze di fare bottino pieno per obiettivi e motivazioni di classifica diversi. I salentini per la scalata verso la vetta e per consolidare i playoff. I campani per agguantare il terreno perso nelle ultime gare e con la panchina del tecnico Perrone sempre più in bilico. È  una Salernitana molto diversa rispetto a quella che il Lecce di Moriero ha incontrato ad inizio campionato, così come la formazione giallorossa, che dopo le cinque sconfitte di fila e un esordio di stagione choc, ha ripreso il suo cammino verso l’obiettivo che si era prefissato in estate. Il clima è incandescente anche tra le due tifoserie, entrambe storicamente molto calde, e si prevedono nel Salento numerosi e appassionati tifosi ospiti anche grazie all’iniziativa “Porta un amico allo stadio”.

LA PREPARAZIONE – Il lavoro dei giallorossi è proseguito ieri (e non si è fermato nemmeno il primo gennaio) con una seduta, rigorosamente a porte chiuse, nel corso della quale il tecnico di Fossano ha definito gli ultimi dettagli tattici per la sfida in programma domani sera al Via del Mare. Gli ultimi particolari e dubbi di formazione verranno sciolti nella rifinitura di questo pomeriggio alle ore 18 allo stadio (sempre lontano da occhi indiscreti) in sintonia con l’orario del match di domani con fischio d’inizio alle ore 20,45 da parte dell’arbitro Ros di Pordenone.

LE ASSENZE – In vista della gara contro la Salernitana sarà assente in mediana lo squalificato Stefano Salvi per il rosso rimediato nell’ultima gara dell’anno a Nocera Inferiore. Non saranno della partita nemmeno Bleve, Sacilotto, Bencivenga, Martinez e Bellazzini, tutti in fase di recupero dai rispettivi problemi fisici e che lo staff medico giallorosso, guidato dal dottor Rizzo, spera di riavere a disposizione al più presto. In difesa ritorna Dario D’Ambrosio che, dopo il forfait delle ultime due gare, è ritornato in settimana ad allenarsi con il resto del gruppo. L’ex Lumezzane potrebbe entrare a partita in corso con il salentino Simone Sales pronto dal primo minuto.

LA FORMAZIONE – Dopo qualche accenno di prova di 4-4-2 negli ultimi allenamenti dell’anno per gli undici anti-Salernitana, il tecnico di Fossano si affiderà come di consueto al modulo 4-2-3-1 che sta garantendo equilibrio e risultati a Miccoli e soci. Con Perucchini guardiano fedele dei pali giallorossi, i quattro davanti dovrebbero essere Sales, Vinetot, Diniz e Lopez; Papini e Amodio davanti alla linea difensiva; Melara, Bogliacino e Doumbia a fare “da protezione” all’unica punta capitan Miccoli. Con Gianmarco Zigoni pronto a subentrare, come di consueto, a gara in corso per appesantire l’attacco giallorosso.

L’AVVERSARIO – Al momento la Salernitana è fuori dai playoff e si trova undicesima in classifica con soli 21 punti conquistati in sedici partite. Per il tecnico Perrone, ex Lecce nella fortunata stagione in maglia giallorossa in serie B nell’annata 1987-88 finita con la promozione in A, quella del Via del Mare potrebbe essere l’ultima chiamata per salvare la sua panchina dall’esonero del vulcanico presidente Lotito. Nelle ultime quattro partite i granata hanno conquistato, infatti, solo 2 punti (sconfitte con Prato e Perugia, pareggi con Pisa e Paganese), con una sola rete realizzata. Dopo la parentesi con la linea difensiva a tre “esibita” con la Paganese, l’allenatore potrebbe ritornare al 4-4-2 o al 4-3-1-2. Sono indisponibili per infortunio: Rizzi, Chirieletti, Esposito e gli attaccanti Mendicino, Nalini e  Topouzis.

MERCATO APERTO – Nel frattempo, è partita oggi la sessione ufficiale della finestra invernale di calciomercato che si concluderà poi venerdì 31 gennaio alle ore 23:00. Gli ultimi tre giorni di trattative si svolgeranno all’Ata Hotel Executive di Milano, consueta location per tutti gli operatori di mercato. Giorni intensi di lavoro questi per il diesse Antonio Tesoro che cercherà di sfoltire la rosa con gli elementi che hanno giocato poco (o che non rientrano più nei piani societari) e di rinforzarla, senza stravolgerla, nei reparti dove occorre. Uno dei primi rinforzi dovrebbe essere un centrocampista di categoria e di esperienza, mentre in difesa si fa pressing sul Crotone per una vecchia e gradita conoscenza dei tifosi giallorossi, Giuseppe Abbruzzese. Nei prossimi giorni ci dovrebbero essere le prime novità in casa Lecce in entrata e in uscita. Anche se in questa fase di mercato, come ogni anno, i momenti di fuoco saranno proprio le ultime ore.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.