Tempo di lettura: 1 minuto

GeminidiLECCE – E’ in arrivo uno dei più bei sciami meteorici di “stelle cadenti“: le Geminidi. Benché questo sciame si manifesti nel periodo che va dal 7 al 17 dicembre, il massimo dell’attività si concentra nella prossima notte.

Quest’anno la Luna, in fase crescente, col suo bagliore, disturberà l’osservazione delle scie più deboli, ma quello delle Geminidi è comunque uno sciame che saprà regalare agli appassionati osservatori grandi soddisfazioni. La sua attività infatti è paragonabile a quella delle più note Perseidi, le stelle cadenti di agosto, conosciute pure come “Lacrime di S. Lorenzo“.

Il nome suggerisce che il punto da cui sembrano provenire le scie, si trova nella costellazione dei Gemelli, quindi occorrerà guardare, in direzione Sud, nel cuore della notte. Ovviamente, andrà bene guardare anche tutto intorno, l’importante è non rivolgersi a Nord. Sarà facilissimo rintracciare la costellazione dei Gemelli in quanto, oltre ad essere vicina alla più nota costellazione di Orione, contiene al suo interno un astro brillantissimo, Giove.

Piccola curiosità: questo sciame meteorico è generato dai detriti di “3200 Phaeton” un asteroide residuo di una cometa estinta.

Normalmente, l’orario più utile per osservare questo fenomeno è poco dopo la mezzanotte, verso tra l’1:00 e le 2:00, tuttavia quest’anno per via della presenza della luna si potrebbe attendere il suo tramonto, che avverrà intorno alle 3:00 e quindi osservare da quell’ora in poi.

Per godersi lo spettacolo celeste, l’importante è osservare da luoghi bui e lontano dalle luci delle città, dopo aver dato almeno 15 minuti di tempo agli occhi per abituarli all’oscurità.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.