Tempo di lettura: 2 minuti

Lopez, leccezionale.itSQUINZANO (di Carmen Tommasi) – Sei punti in due partite per festeggiare un Natale sereno e per chiudere in bellezza il 2013. È questa la ricetta di Walter Lopez in vista dei prossimi due impegni di campionato del suo Lecce. Squadra che, a parere del difensore uruguaiano, è in crescita e con la voglia di dimenticare il passo falso di domenica scorsa in casa del Frosinone: È una squadra difficile, ma come lo sono stati tutti gli avversari che abbiamo incontrato fino a questo momento. Noi dobbiamo stare sereni, tranquilli e fare il nostro dovere. Giocare con attenzione – spiega il terzino sinistro giallorosso, classe ’85 di Montevideo – e sapere che tutte le squadre che vengono a Lecce ci fanno la guerra ed a loro va bene anche un solo punto. Dobbiamo cercare di fare bottino pieno tra Pisa e Nocerina e passare un Natale in serenità perché qui a Lecce il calcio si vive alla grande. Poi ci riposiamo e il 26 torniamo e iniziamo a pensare al girone di ritorno”.

Domenica non era in campo a causa della squalifica, come ha visto i suoi compagni di squadra contro il Frosinone?

“Naturalmente ho seguito in televisione la partita che abbiamo disputato allo stadio Matusa. Abbiamo giocato bene e nel primo tempo abbiamo dominato, c’eravamo solo noi in campo. Il Frosinone mi è sembrata poca cosa e hanno sfruttato al meglio il rigore concesso dall’arbitro”.

Si è quasi concluso il girone d’andata: a cosa attribuisce i progressi in classifica fatti nell’ultimo periodo?

“Dopo un inizio di campionato difficile siamo riusciti a conquistare otto risultati utili consecutivi e a recuperare un po’ di punti in classifica. A parte l’ultima domenica che ci siamo fermati, ora speriamo di continuare così. Secondo me a livello psicologico siamo forti, ma anche da un punto di vista atletico stiamo bene e lo dimostriamo ogni domenica. La cosa importante è che sia i compagni che scendono in campo dall’inizio e sia chi subentra fa bene o ancora meglio di chi era già in campo”.

La difesa sembra sempre più solida escludendo i tre gol presi domenica, vi sentite più sicuri con il 4-2-3-1?

“A parte la parentesi di Frosinone, in fase difensiva stiamo subendo poco, questo grazie anche al lavoro sia di noi difensori che di quello di centrocampisti ed attaccanti. Tutti attaccano e tutti difendono, stanno facendo davvero bene. Ci sentiamo più sicuri. Ora cerchiamo di fare il massimo dei punti in queste ultime due partite che ci rimangono e poi ci concentreremo dopo Natale sul girone di ritorno”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.