Tempo di lettura: 2 minuti

Lerda, leccezionale.itSAN DONATO –  (di Carmen Tommasi) – “I risultati sono la migliore medicina per tutti i mali di una squadra: lo ha dichiarato il primo giorno del suo ritorno a Lecce il tecnico Franco Lerda e così è stato. I sette risultati utili di fila hanno fatto. È tornato il sorriso al diesse Antonio Tesoro, l’entusiasmo, mai perso, al patron Savino che oggi insieme al figlio era presente nel quartier generale di capitan Miccoli al Comunale, nella “sua” scuola calcio di San Donato, all’allenamento pomeridiano della squadra, dove l’allenatore piemontese ha continuato la preparazione dei suoi, iniziata già questa mattina con una lavoro atletico tra campo e palestra al “Via del Mare”.

Si è lavorato per preparare quella che doveva essere la delicata trasferta di domenica in casa della Nocerina, l’ultima della classe, rimandata però dal Prefetto di Salerno a data da destinarsi per motivi di ordine pubblico (LEGGI QUI).

È un “martello” il tecnico giallorosso nel dare indicazioni ai suoi a gran voce e con la solita attenzione a tutti i minimi dettagli. Tanti gli incoraggiamenti per Martinez e soci e tante le indicazioni ai suoi difensori con la richiesta di massima intensità nella partitella in famiglia disputata a fine seduta. “Dai ragazzi, fate bene gli ultimi cinque minuti”  ha ordinato ai suoi nel test in cui l’ex Toro ha mischiato le “carte” facendo giocare da una parte Miccoli e dall’altra Zigoni.

Sono state “sperimentate” due diverse linee difensive: da una parte D’Ambrosio, Vinetot, Martinez e Lopez, dall’altra Bencivenga, Sales, Ferrero e Rullo, anche perché se la gara contro gli uomini di Fontana si fosse giocata, il brasiliano Diniz era squalificato. I due provati davanti alla linea a quattro erano in alternanza Amodio e Salvi e Parfait in coppia con il giovane Monaco.

Le noie fisiche del fantasista uruguaiano Mariano Bogliacino hanno fatto sì che Lerda cercasse nuove alternative in avanti e nel corso delle esercitazioni tattiche l’allenatore piemontese ha provato la coppia Miccoli-Zigoni. I due giocatori hanno giocato insieme anche domenica scorsa con il Prato per pochi minuti e sono apparsi in sintonia. Sulla trequarti Fabrizio Melara è sembrato in grande spolvero e sembra che l’esterno ex Carpi possa avere ancora spazio, in attesa del recupero del brasiliano Ferreira Pinto.

Ancora assenti Bellazzini, Beretta e Sacilotto, mentre si sono allenati a parte Bogliacino, Papini e Ferreira Pinto. Per domani è in programma un solo allenamento al mattino al Comunale di Squinzano: appuntamento alle ore 10:30 per un’altra giornata di “lavoro”.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.