Tempo di lettura: 2 minuti

Si è archiviata con il sorriso l’edizione 2013 dei Campioni Schoolboy e Junior, ospitati all’interno del PalaEllero di Roccaforte Mondovì dal 23 al 27 ottobre. Nell’ultimo atto, quindi, si sono articolate ben 30 finali: 17 riservate alla categoria SchoolBoys e 13 per la categoria Junior.

La competizione, a cui hanno preso parte 135 Junior e 95 Schoolboys, indetta dalla F.P.I. ed organizzata in collaborazione con il Cr Fpi Piemonte-Valle D’Aosta e l’Asd Boxe Canavesana di Rivarolo Canavese, è stata promossa e sostenuta dall’Azienda Turistica Locale del Cuneese ed ha il patrocinio della Regione Piemonte, Provincia di Cuneo e Comune di Roccaforte di Mondovì.

Il Comitato Regionale Fpi Puglia e Basilicata, si è schierato con 20 atleti, di cui otto hanno raggiunto le finali. L’edizione 2013 ha fruttato per il Cr Puglia-Basilicata tre nuovi Campioni d’Italia: nei 50 kg Francesco Carella; nei 52 kg Giovanni Orlando; nei 75 kg Giannandrea Mineo. Domenica 27 ottobre, nella Categoria SchoolBoy (nati nel 2000 che abbiano compiuto il 13esimo anno di età e nati nel 1999) 50 kg, Francesco Carella, dopo aver battuto il siciliano Alessio Cangelosi (7-4), si è laureato Campione d’Italia.

La seconda medaglia d’oro, si è concretizzata subito dopo (nei kg 52) con Giovanni Orlando (Accademia Pugilistica Andriese, Andria), grazie alla vittoria contro Sebastiano Argiolas (Sardegna) con il punteggio di 16-5. Nei 62 kg  invece, Salvatore Campanile (Pugilistica ”A. Taralli”, Foggia) non è riuscito a superare il siciliano Gabriel Caruso (5-13). Nella Categoria Junior (nati nel 1998 e 1997), la coppia composta dai gemelli Cordella purtroppo non ha fruttato la medaglia d’oro. Nei 48 kg Nicola Cordella (BeBoxe, Copertino), è stato battuto dall’abruzzese Amedeo Sauli (5-3); nei 50 kg Damiano Cordella, ha dovuto cedere la medaglia d’oro a Cristian Zara con il finale di 7-5.

Sconfitta anche nei kg 60 con Vincenzo Ciciriello, superato dal laziale Francesco Caredda (8-15). L’altra amarezza si è registrata nei kg 70, con Federico Antonaci, il quale non è riuscito a battere il laziale Giovanni Sarchioto (2-8). Infine, la terza medaglia, si è materializzata nei kg 75 grazie a Giannandrea Mineo (Vivere Solidale con lo Sport, Taranto), vittorioso nella sfida contro il lombardo Luca Cofano (7-8).

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.