Tempo di lettura: 2 minuti

Sorride e tira un sospiro di sollievo Franco Lerda per la preziosa vittoria del suo Lecce al “Del Duca” di Ascoli. Il tecnico giallorosso fa i complimenti ai suoi ragazzi e analizza a caldo l’esaltante prestazione di Bogliacino e soci: “Siamo stati corti sia in fase offensiva, sia  quando difendevamo e abbiamo giocato da squadra. A tratti abbiamo fatto bene e in altri no, ma sul piano dell’ordine -esordisce l’ex Toro ai microfoni di TeleRama- abbiamo fatto sempre il nostro dovere. Bogliacino? Lo conosciamo tutti e oggi lo si è visto. Ferreira Pinto? Lo avevo visto bene in settimana e adesso piano piano sta recuperando la condizione migliore. Adesso con gli uomini che stanno bene posso cambiare anche modulo e quando recuperiamo Miccoli, vediamo di metterlo in condizione di fare del suo meglio. Conta il fare squadra e non solo il modulo”.

LA SQUADRA – “Oggi mi è piaciuto Doumbia, ma lui ha fatto bene anche da prima punta. Rullo? Sta bene e anche da mezz’ala sinistra può servirci oltre che nel suo ruolo naturale di terzino sinistro. Zigoni ha fatto due gol e anche reparto. Papini? Già in Coppa a Barletta era cresciuto. Ma questa squadra quando sono arrivato io non era in condizione psicofisica omogenea e prima era difficile fare bene. Alla fine sono i giocatori che vanno in campo: io do le regole e i principi, poi fanno tutto loro”.

IN CRESCITA – “Quando sono arrivato mi sono detto che questa squadra per crescere doveva essere più solida in difesa, ma anche negli altri reparti. Dopo quattro sconfitte di fila con l’ex guida tecnica, e poi la quinta con me, dovevamo avere un approccio diverso. I gol di oggi li abbiamo subiti sul 4-0 , ma su questo sorvolo e non perché voglia dire che ci potevano anche stare. Questa squadra l’abbiamo colpita a freddo e se le togli i tre punti di penalizzazione, ne avrebbe più di noi. Le partite dopo averle giocate sono sempre facili, no?!”.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.