Tempo di lettura: 1 minuto

Lecce – (di Massimiliano Cassone) – La pioggerellina battente ha tenuto compagnia ai giallorossi che nel pomeriggio hanno lavorato sodo al Via del Mare sotto l’occhio attento e vigile di Franco Lerda. Assente Tommaso Bellazzini, il quale si è sottoposto ad esami strumentali che hanno evidenziato uno stiramento degli adduttori della coscia sinistra, e Perucchini. In differenziato si sono allenati Fabrizio Miccoli e Mariano Bogliacino.

IMG_0533
Fabrizio Miccoli

Il tecnico di Fossano, dopo la fase iniziale di riscaldamento, in modo oculato e quasi maniacale ha impresso il suo credo sulla difesa che dovrebbe continuare ad essere, da quello che si è visto, a tre; Vinetot, Martinez e Diniz (apparso in ottima forma), hanno dovuto far fronte agli attacchi sferrati dalle coppie Zigoni-Doumbia, Beretta-Doumbia dopo, e addirittura al trio Doumbia-Beretta-Zigoni (soluzione che sicuramente potrebbe essere adottata in situazioni di svantaggio estreme). Ai lati dei difensori, sulla linea di centrocampo, come avevamo già visto nelle precedenti uscite, sono stati schierati in questi esercizi tecno-tattici, W.Lopez e D’Ambrosio e Ferrero alternato sulla linea dei tre centrali.

Come accade spesso anche la seduta odierna si è chiusa con una partitella in famiglia, con due squadra schierate con moduli diversi un 3-5-2 (probabilmente quello che userà domenica) e un 4-3-3 (modulo preferito da Mister Bucchi del Gubbio); da una parte (3-5-2) Chironi; Sales, Martinez, Vinetot; D’Ambrosio, Melara, Parfait, Papini, Lopez; Zigoni, Doumbia opposta (al 4-3-3) a Bleve, Bencivenga, Ferrero, Nunzella, Rullo; Salvi, Sacilotto, Amodio; Gaetani, Beretta, Ferreira Pinto.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.