Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE (di Carmen Tommasi) – Un punto in classifica per il Lecce. Tre per la Paganese. Obiettivo tre punti e morale da riscattare per entrambe. Quella di domani tra le mura del “Marcello Torre” sarà una sfida fondamentale per le due formazioni che vanno alla ricerca di una prestazione importante per muovere la classifica, uscire dalla crisi e per far sorridere i propri tifosi. Salentini e campani sono, infatti, reduci da un inizio di campionato non al top, deludente e privo di risultati incoraggianti come si sperava, credeva e sognava in estate.

VERSO IL 3-5-2 – In vista del match di domani, valido per la settima giornata del girone B, il tecnico Franco Lerda sembra orientato a proporre contro gli uomini di Maurizi un 3-5-2, modulo provato con insistenza in settimana. Schieramento tattico questo che al momento darebbe più garanzie alla sua squadra e che comunque potrebbe subire degli “accorgimenti” nel corso della partita.  Davanti a Perucchini, i tre in difesa dovrebbero essere Vinetot, Martinez e Diniz,  centrocampo con Sacilotto, Amodio, Salvi e Lopez; ci sono dubbi sulla destra, con Bencivenga non al top, dovrebbe giocare D’Ambrosio. In attacco Beretta-Zigoni, con Doumbia indiziato speciale per  soffiare un posto a “Zigo”.

L’INFERMERIA – Non sarà tra i convocati per la sfida di domani capitan Fabrizio Miccoli che ha accusato una nuova “noia” muscolare dopo essere rientrato proprio domenica scorsa nel derby con il Barletta (il bomber di San Donato “convive” ormai da tempo anche con un’ernia inguinale). Ancora acciaccato Mariano Bogliacino, ma l’uruguaiano potrebbe anche farcela a partire per Pagani (sarà fondamentale la seduta di rifinitura in programma questa mattina). Out, invece, Rullo e Bellazzini, elongazione muscolare per il talentuoso giocatore giallorosso. L’ex Toro ritrova il centrocampista Parfait e il difensore Bencivenga. Rientrano dalla squalifica Melara e D’Ambrosio.

L’AVVERSARIO – Sono tre i punti in classifica per i campani, due di vantaggio sui salentini. Una sola vittoria in sei gare conquistata alla quarta giornata in casa del Viareggio. Tre sconfitte in tre partite per gli azzurri tra le mura amiche e adesso contro il Lecce vanno alla ricerca dei primi tre punti stagionali per fare gioire al “Marcello Torre” i propri tifosi.  Il tecnico Maurizi potrebbe confermare gran parte dell’undici sconfitto in extremis a Frosinone con il 3-5-2 sceso in campo al “Matusa”. Non ci sarà il talentuoso portiere Svedkauskas, impegnato con la sua Lituania Under-21 e l’ultimo arrivato Domenico Giampà, out per una squalifica rimediata nella passata stagione. Si sono fermati oltre a Beretta e Zamparo, anche Meola, Panariello, Velardi, Franco e Panariello.  Fischio d’inizio ore 15:00, arbitra Pelegatti di Arezzo.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.