Tempo di lettura: 1 minuto

999590_355474667916587_1245461920_nSave the childs: il “quadro” raffigurato in queste sei immagini sta provocando dibattiti e non poche polemiche sui vari social network in cui sta circolando. Il motivo è facilmente comprensibile. Negli scatti sono raffigurati alcuni bambini che rappresentano tutti i loro coetanei che nella vita hanno fatto i conti con esperienze tutt’altro che positive. Già la posizione dei minori, crocifissi sulle spalle dei propri “carnefici”, lascia intuire il messaggio che la campagna di sensibilizzazione e condanna intende promuovere: salvare i bambini e denunciare chiunque metta a repentaglio la loro esistenza, la loro felicità e quella spensieratezza degli anni che per tutti i bambini del mondo dovrebbero essere anni dorati.

La prima immagine si riferisce alle accuse di pedofilia all’interno del mondo clericale; la seconda immagine si riferisce alla pedofilia del turismo a sfondo sessuale; la terza immagine si riferisce alla guerra in Siria; la quarta immagine si riferisce al traffico di organi sul mercato nero, dove le prime vittime sono i bambini dei Paesi più poveri; la quinta immagine si riferisce alle armi liberamente circolanti negli Stati Uniti ed usate nelle stragi in scuole, asili e campus universitari; infine la sesta immagine si riferisce all’obesità causata da grandi multinazionali di fast food nei bambini.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.