Tempo di lettura: 3 minuti

È nata una nuova realtà nel mondo della pallavolo. Cinque società ben radicate sul territorio si uniscono per dar avvio ad un progetto i “Falchi Salento” con l’obiettivo di capitalizzare le risorse, promuovere la funzione sociale dello sport e soprattutto di creare un proprio vivaio, valorizzando i talenti locali, accompagnandoli lungo tutto il percorso di formazione, dalla fase di avviamento in poi. L’idea è, infatti, quella di permettere agli sportivi la partecipazione ai campionati nazionali, anche attraverso un’eventuale affiliazione con una delle più importanti squadre italiane.
L’obiettivo è quello di diventare il riferimento provinciale per la pallavolo leccese, e di costituire un polo di eccellenza per l’intero Sud Italia.

Il progetto “Falchi Salento” nasce, intorno alla metà del 2012, dall’unione di cinque società, Asd Virtus Taviano, Pallavolo Falchi Ugento srl, Gs Pallavolo Ugento Femminile, Asd Gap Volley Acquarica Presicce, Asd Volley Falchi Ugento Giovanili, dopo aver avviato un confronto sulle problematiche comuni e sulle opportunità che deriverebbero da una visione condivisa della funzione sociale ma anche economica che la pallavolo può rappresentare per il territorio.
L’idea di fondo è che la pallavolo possa costituire uno strumento di valorizzazione delle risorse locali, di incremento del capitale sociale e di promozione delle eccellenze del territorio.
Questa è stata la base sulla quale si è iniziato a strutturare una programmazione comune delle attività al fine di raggiungere obiettivi precisi: coinvolgere i migliori atleti, tecnici e dirigenti del territorio; di sviluppare il concetto di collaborazione e condivisione degli obiettivi e di affiancarsi e di fare rete con tutte le altre realtà del Salento che operano nei diversi campi.
Obiettivi – Le società madri, unite nel management come nel budget, faranno partecipare i titoli maggiori femminili e maschili nei rispettivi campionati di riferimento per la stagione 2013/2014:
Serie B1 maschile, terzo campionato nazionale articolato in tre gironi. La squadra sarà inserita nel girone C. Obiettivo di partenza, come prima stagione nella categoria, sarà la permanenza nel campionato. La squadra giocherà presso il Palazzetto dello Sport “Tiziano Manni” di Ugento.
Serie B2 femminile, quarto campionato nazionale articolato in 9 gironi. La squadra sarà inserita nel girone H. Anche in questo caso l’obiettivo di partenza sarà la permanenza nel campionato. Si giocherà presso il Palazzetto dello Sport “Tiziano Manni” di Ugento.
Serie C femminile, massimo campionato regionale articolato in due gironi. La squadra sarà inserita nel girone B. Presto sarà allestita una formazione competitiva da affidare ad un tecnico di comprovata esperienza e capacità.
La squadra giocherà nel Palazzetto dello Sport “Tiziano Manni” di Ugento.
Serie D maschile, articolata come la serie C femminile. Nella stagione 2013/2014 parteciperà schierando l’under 19, composta da atleti selezionati dai settori giovanili allo scopo di far loro acquisire esperienza e confidenza con la pallavolo giocata ad alto livello. La squadra giocherà nel Palazzetto dello Sport “William Ingrosso” di Taviano.

Si proverà a costituire un settore giovanile d’eccellenza, facendo leva sui settori giovanili delle società madri che contano già 400 iscritti e su quelli delle società con le quali esistono già dei rapporti di collaborazione.

Il progetto “Falchi Salento” prevede anche l’introduzione nelle scuole dei progetti federali di avviamento alla pallavolo “1, 2, 3… Minivolley!” per le quarte e le quinte elementari; “1,2,3…Volley!” per la prima media.
I comuni coinvolti saranno: Taviano, Alliste, Racale, Melissano e Ugento.

“Questo progetto assume una rilevanza sia dal punto di vista qualitativo, in quanto può rappresentare il trampolino di lancio per un soggetto pallavolistico che frequenti le massime categorie nazionali in maniera stabile, sia dal punto di vista quantitativo, poiché coinvolge un numero di società, persone e sponsor mai così numeroso in passatodichiara Andrea Cacciatore, presidente della Falchi Salento –. Per questo invito gli appassionati di pallavolo n quanto tale, a prescindere dalle appartenenze campanilistiche, a fare quadrato intorno a questa idea, poiché rappresenta il tentativo più serio degli ultimi anni di creare qualcosa di veramente solido e duraturo nel tempo”

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.