Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Ancora pochi giorni per i titolari del pass auto per disabili per sostituire il loro contrassegno. Entro lunedì 30 settembre dovranno consegnare il pass presentandosi personalmente nella sede dell’Assessorato al Traffico e alla Mobilità del Comune di Lecce, in viale Rossini, 110.

E’ in arrivo, infatti, il “CUDE” Contrassegno Unificato Disabili Europeo destinato ai cittadini disabili. L’adeguamento alle normative europee da parte del Comune di Lecce prevede il rinnovo per i pass disabili convertendo gli stessi nel formato europeo. Un passaggio che consentirà ai cittadini con invalidità di parcheggiare negli appositi spazi a loro riservati su tutto il territorio dell’Unione Europea.

Il Contrassegno Unificato Disabili Europeo (CUDE) rappresenta un passo avanti per il diritto alla circolazione nello spazio europeo.

Il nuovo tagliando, identificato dal simbolo internazionale dell’accessibilità bianco su fondo azzurro, che consente la sosta ed il riconoscimento dei veicoli delle persone diversamente abili, cambia oltre che colore, la forma e prevede anche, a differenza del precedente, la fotografia e firma del titolare sul retro del contrassegno.

Entro il prossimo 30 settembre, dunque, i possessori di pass per disabili dovranno provvedere alla sostituzione del vecchio contrassegno con quello in formato europeo, presentandosi personalmente presso  l’Assessorato al Traffico  e alla Mobilità del Comune di Lecce,  poiché lo stesso,  come già detto,  prevede foto e firma del titolare sul retro del contrassegno.

La  nuova norma – che impone, dunque, al proprietario del contrassegno  di essere presente  al momento della firma – servirà  anche per evitare l’uso improprio degli stessi.

Per eventuali chiarimenti è possibile contattare il Front-Office del settore Mobilità e Traffico del Comune di Lecce ai seguenti  numeri telefonici  0832/230782  –  0832/682786.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.