Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE (di Carmen Tommasi) – Adesso è out anche capitan Fabrizio Miccoli. Il bomber di San Donato ha lasciato ieri con le stampelle il “Via del Mare” e con l’umore “sotto terra”,  visibilmente preoccupato per le sue condizioni fisiche.  E c’è da credere, per quelle e non solo.

L’ex Palermo al 37’ del primo tempo del match contro il Catanzaro ha abbandonato anzitempo il terreno da gioco per un problema muscolare, ancora tutto da valutare, ma si prospetta un lungo stop per il “Romario” del Salento. Le condizioni dell’attaccante verranno valutate nelle prossime ore (o al massimo nella giornata di domani): “Domani vedrò come sto e solo dopo parlerò prima con chi di dovere e poi dirò tutto”, queste le sue parole rapide e veloci “strappategli” a caldo nel post match mentre lasciava lo stadio.

Quello in cui è incappato il capitano, è solo l’ultimo della lista degli infortuni in casa Lecce, forse troppi, e tutti elementi che hanno svolto la preparazione a Montecopiolo, e poi nel Salento, con lo staff di Francesco Moriero e il preparatore atletico, Paolo Traficante. leccezionale.it

Si tratta di Bencivenga, Rullo, Diniz, Bogliacino e lo stesso Miccoli. Dalla lista escludiamo l’ex Carpi, Romeo Papini, che pare essere “sbarcato” a Lecce con già qualche problemino fisico e lo stesso Parfait (arrivato dal Cesena negli ultimi giorni di mercato e con cui ha effettuato la preparazione estiva).

A questo punto, c’è da chiedersi se ci sia stato qualcosa che non sia andato nel verso “giusto” nella fase di ritiro precampionato o, meglio, di preparazione. Da domani si ritorna al lavoro, perché domenica si va a Perugia, e il dottor Rizzo, responsabile dello staff sanitario giallorosso, avrà anche questa settimana un gran bel da fare.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.