Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE – (di Massimiliano Cassone) – Mancano poche ore ormai all’incontro Lecce-Catanzaro ed ancora si “sparla”… ops… scusate ma oggi “sciarpiscio” avrebbe detto mio nonno in vernacolo “crudo crudo”, volevo dire si parla del nulla unito al niente. Il tabellone dello stadio, la campagna acquisti e la politica sbagliata dei Tesoro sui giovani, poi si chiacchiera di Moriero e chi più ne ha più ne metta. E di Lerda che starebbe già a Lecce?… Stendiamo un velo pietoso su tutto ciò ma prima puntualizziamo in modo veloce.

Questo dannatissimo tabellone che il proprietario si è ripreso non è mai stato dell’U.S. Lecce; c’è ancora gente che non ha capito che la società di Piazza Mazzini è stata spettatrice di una decisione altrui e non poteva evitare ciò. Perché? È semplice: la GSport proprietaria dell’apparecchiatura tecnologica a led, scontenta degli introiti pubblicitari ricavati nell’anno scorso, l’ha spostata in un altro stadio d’Italia.

Capitolo giovani: il solo Di Mariano è stato ceduto a titolo definitivo, il solo Di Mariano, ripetiamo: Di Mariano, oltre a Chiricò (ma per lui non poteva essere altrimenti). Gli altri sono tutti stati dati in prestito (chi con diritto di riscatto, chi con diritto sulla metà).

Capitolo calciomercato: ora questo è il Lecce, il suo diesse è Antonio Tesoro, piaccia oppure no, la sua famiglia mette i soldi e lui li spende come vuole.

Mettete da parte tutti i preconcetti, buttate giù tutte le infrastrutture mentali e andate a fare il biglietto per lo Stadio, il Lecce ha bisogno di voi. Moriero tanto acclamato nei mesi scorsi abbia la possibilità di giocarsi quest’ultima chance con il “Via del Mare pieno”. Quello stadio si riempirebbe se tutti gli eroi e gli allenatori da tastiera riuscissero ad esserci.

Ed ora rechiamoci in Piazza Mazzini con la macchinetta fotografica in attesa di Mourinho… dovrebbe sbarcare a Brindisi tra qualche ora… così ci hanno detto! Qualcuno ci crederà…

Commenti

1 commento

  1. Articolo offensivo della dignità dei tifosi! Frasi del tipo “la sua famiglia mette i soldi e li spende come vuole”, sono di un servilismo mai visto… Secondo l’autore di questo articolo, il tifoso dovrebbe essere solo un pupazzetto di plastica radiocomandato, il quale non si dovrebbe mai permettere di esprimere critiche nei confronti dell’operato della società.Per non parlare della parte dell’articolo in cui si parla della politica dei giovani (!!!) attuata dalla società… In questo caso siamo veramente a livelli di barzelletta! L’autore, nel goffo tentativo di smentire le dure critiche rivolte ad Antonio Tesoro per non aver trattenuto i nostri giovani migliori, pomposamente dichiara: “Solo Di Mariano è stato ceduto a titolo definitivo”, per poi aggiungere con disinvoltura un’affermazione che nega la precedente: “oltre a Chiricò…”. Ma raggiunge vette di umorismo involontario, degne dei film di Ed Wood, quando prima afferma che i nostri giovani migliori sono stati dati solo in prestito, lasciando intendere che dopo un anno di maturazione SICURAMENTE torneranno alla base, per poi, tra parentesi, aggiungere: “chi con diritto di riscatto, chi con diritto della metà”!!! In pratica, le società dove sono stati mandati in prestito potrebbero, se soddisfatti dell’operato dei giovani leccesi, attivarsi per trattenerli! Non so cosa dire, sono veramente perplesso nel leggere articoli così faziosi… Comunque, sono d’accordo nel dover incitare il buon Checco Moriero, perché sarebbe ingiusto se le colpe della società fossero scaricate su di lui!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.