Tempo di lettura: 3 minuti

Copertino-Lecce 0-4: il tabellino

MARCATORI: Miccoli al 16′ pt, Bellazzini al 20′ pt, Miccoli al 36′ pt, Casiraghi all’11 st.

COPERTINO (4-2-4): Bruno; Perrone M., De Giorgi, Perrone G., Martina; Franco, Carlà, Frisenda, Morello, Rizzo, Di Santantonio. A disposizione: Strafella, Coccioli, Lezzi, Conte, De Luca, Causio, Chiarillo. All.: Volturno.

LECCE: Perucchini (dal 1′ st Bleve), Bencivenga (dal 1′ st Nunzella), Ferrero (dal 1′ st Martinez), Vinetot, Rullo; Bellazzini (dal 42′ pt Doumbia), Salvi (dal 1′ st Guadalupi, dal 25′ st Bozzi), Bogliacino (dal 1′ st Tundo), Melara (dal 1′ st Falcone, dal 33′ st Cicerello); Zigoni (dal 1′ st Casiraghi), Miccoli (dal 1′ st Beretta).9 A disposizione: Bleve, Martinez, Nunzella, Doumbia, Falcone, Berretta, Bozzi. All.: Moriero.

ARBITRO: Fracagnano di Lecce.

COPERTINO – (di Carmen Tommasi) – Sotto il cielo nuvoloso dello stadio “Guido Vantaggiato” il Lecce di Francesco Moriero batte 4-0 il Copertino, formazione di Eccellenza. Entusiasmo per l’arrivo della comitiva giallorossa nel centro a nord di Lecce, dove erano presenti numerosi ultrà giallorossi ad incoraggiare la squadra e altrettanti tifosi locali. C’era anche il diesse Antonio Tesoro a seguire i progressi dei “suoi” allo stadio comunale. L’ex tecnico del Grosseto ha mandato i propri calciatori in campo con il modulo del 4-4-2 con la consueta coppia d’attacco Zigoni-Miccoli mentre, con Perucchini in porta, la difesa era composta da Bencivenga, Ferrero, Vinetot e Rullo. I quattro in mediana erano Bellazzini, Salvi, Bogliacino e l’ex Carpi Melara alla prima in giallorosso. I padroni di casa di mister Volturno giocano con un più che offensivo 4-2-4, in attesa dell’esordio per il primo turno di Coppa Italia contro il Galatina di domenica prossima.

imageÈ un Lecce a trazione anteriore sin dai primi minuti di gioco, anche se sono i padroni di casa al 6’pt con Di Santantonio su punizione a rendersi subito pericolosi, ma un attento Perucchini respinge ed evita il peggio. Risponde all’8’pt Miccoli dall’area piccola e prova a impensierire Bruno che para. Al 16’pt Miccoli questa volta non sbaglia e al volo segna su assist di Bellazzini l’1-0. Ci riprova ancora l’ex bomber del Palermo pochi minuti dopo, ma il tiro finisce alto sopra la traversa. Al 20′ pt Bellazzini di destro su cross del “Romario” del Salento sorprende Bruno sul primo palo e sigla il 2-0.

I padroni di casa non mollano la presa e al 22′ pt ancora Di Santantonio che tira alto sopra la traversa. Le due squadre si fronteggiano a viso aperto, ma è il Lecce a tenere il pallino del gioco. È sempre Miccoli a cercare di arrotondare il risultato e al 34′ pt spedisce fuori alla sinistra del portiere di casa. Doppietta di Miccoli al 36′ pt gli uomini di Volturno sbagliano una ripartenza e il capitano giallorosso recupera palla e mette dentro con un pallonetto dal limite dell’aria. I rossoverdi cercano di accorciare le distanze, ma si va al riposo sul 3-0 per il Lecce.

Nella ripresa Moriero cambia tutto e fa scendere in campo tra i pali Bleve, i quattro in difesa sono Rullo (nel primo tempo era a sinistra), Vinetot, Martinez, Nunzella; a centrocampo Falcone, Guadalupi, Tundo e Doumbià; coppia d’attacco Casiraghi-Beretta.image

La prima vera occasione della ripresa è di Casiraghi all’11’ st che, solo davanti al portiere di casa, non sbaglia e segna il definitivo 4-0. Al 14’st Beretta sfiora il quinto goal con una sgroppata solitaria verso la porta che si conclude con un rasoterra su cui il portiere Strafella si fa trovare pronto di piede. Per Moriero, però, la partita odierna è anche un’occasione per provare nuovi esperimenti tattici ed inserisce Palumbo nell’inedito ruolo di difensore centrale al posto di Vinetot e Bozzi al posto di Guadalupi. Sono stanche le due squadre alle fine del match e il Copertino cerca il gol della bandiera, ma nulla di fatto: termina 4-0 per la comitiva giallorossa. E domenica si fa sul serio, con la prima di campionato all'”Arechi” di Salerno contro la Salernitana, con fischio d’inizio alle 20:30.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.