Tempo di lettura: 2 minuti
moriero 16 ag
Francesco Moriero

LECCE – Al termine dell’allenamento mister Moriero si è presentato in sala stampa analizzando il difficile ma positivo momento:

«Arriviamo a Parma con l’entusiasmo addosso per aver battuto una squadra forte come la Ternana. Ho letto da più parti che siamo stati fortunati. Io credo che la fortuna va cercata e i ragazzi lo hanno fatto con un atteggiamento maturo e giusto. Ora affrontiamo una squadra di serie A, loro vogliono passare il turno, noi affronteremo la partita con un atteggiamento positivo. Non sarà facile, noi ci proveremo; non succede, ma se succede… (sorride)».

Subito dopo, il tecnico giallorosso ha parlato della condizione dei suoi ragazzi, del suo modo d’intendere il calcio e del calciomercato, ha spiegato quello che è e ciò che sarà:

«Mancano due settimane all’inizio del campionato; chi è arrivato dopo, o chi sta arrivando, lavora in differenziato per raggiungere la stessa condizione degli altri. Vogliamo portare tutti sulla stessa base fisica per l’inizio del campionato. Quello di domani è un ulteriore test per entrare nel vivo della stagione, consapevoli di incontrare una squadra superiore di due categorie. Faremo la nostra dignitosa partita. Siamo in pochi in condizione di giocare, le defezioni sono tante e non ho possibilità di scelte, per questo a chi giocherà chiedo di fare le cose che sa fare, che abbiamo provato, mantenendo un atteggiamento importante. Il mio modo di allenare è di provare in allenamento quante più situazioni possibili si possono verificare in campo durante la partita, lavorando su schemi predefiniti. Però è l’atteggiamento che conta in gara, perché a Terni ci siamo ritrovati a giocare per forza di cosa con la difesa a 3 e abbiamo fatto benissimo. Devo dire che i ragazzi mi stanno seguendo tantissimo. Al momento manca qualcosina ancora e con il direttore Tesoro siamo vigili sul mercato. Oggi è arrivato anche Papini e come altri non l’abbiamo potuto tesserare perché i giorni di ferragosto sono giorni particolari. Ferrero è un buon acquisto e ci darà qualità. In difesa siamo coperti con Diniz che può fare anche il terzino, Martinez, Vinetot e Luperto un giovane che vogliamo far crescere perché crediamo molto in lui. Poi sulle fasce abbiamo Bencivenga, Rullo e Nunzella. In attacco non ho avuto la possibilità di valutare tutti, per ora ho a disposizione Zigoni, Miccoli e Bozzi; valuteremo se sarà il caso di mettere la ciliegina sulla torta, acquisendo le prestazioni di qualche buon attaccante».

Lascia la sala stampa sorridendo mentre risponde: “crepi” al più classico degli “In bocca al lupo mister”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.