Tempo di lettura: 2 minuti
P1110746
Fabrizio Miccoli col diesse Tesoro e papà Enrico

LECCE – Quattro scuole calcio in provincia targate U.S. Lecce, una a nord del capoluogo, una ad est, una a sud e l’altra ad ovest. Il progetto pilota che mira a scoprire piccoli talenti salentini da portare, si spera, fino in prima squadra è stato illustrato dal Diesse Antonio Tesoro in una conferenza stampa svolta al “Via del Mare” e nella quale è stato presentato l’accordo che lega il club giallorosso all’ASD “Fabrizio Miccoli”.

Per rispondere alle domande dei giornalisti c’erano il direttore Tesoro, lo stesso Fabrizio Miccoli e suo padre Enrico. Le principali novità riguardano lo strettissimo rapporto tra la società leccese e la scuola calcio di San Donato. Una struttura all’avanguardia che ospiterà i calciatori in erba delle categorie “Piccoli amici” (5-6 anni) ed “Esordienti” (fino ai 12 anni d’età), seguiti dallo staff tecnico dell’U.S. Lecce, compreso mister Francesco Moriero ed i tecnici del settore giovanile che terranno lezioni di tattica e che traghetteranno i ragazzini migliori nelle rispettive fasce di pertinenza del Lecce calcio.

“Era ciò che volevo – ha dichiarato Miccoli – dare la possibilità ai ragazzi di questa terra di poter arrivare nel calcio che conta senza dover andare lontano da casa. Mi auguro si possa evitare che i talenti migliori di Lecce e provincia vadano altrove a fare le fortune di altri club. Per agevolare gli spostamenti e pesare il meno possibile sulle famiglie verrà potenziato anche il servizio navetta già attivo nella scuola calcio, dato che il numero di iscritti non è al momento ipotizzabile e che fino allo scorso anno erano 140, comprese anche le altre categorie”.

Le iniziative promozionali – A tutti coloro che si iscriveranno all’ASD “Fabrizio Miccoli” l’U.S. Lecce regalerà l’abbonamento per il prossimo campionato, mentre ai genitori sarà riservato uno sconto del 50% e prima delle gare casalinghe dei giallorossi verranno organizzate delle partite-esibizione nello stadio leccese.

Papà Enrico Miccoli ha infine aggiunto: “Cercheremo di far sì che non accada quel che è successo a Fabrizio, ossia di non arrivare a 34 anni per indossare la casacca del Lecce. Mi sento di ringraziare pubblicamente la famiglia Tesoro per questa opportunità”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.