Tempo di lettura: 1 minuto

Corigliano d’Otranto – La carovana dei “tarantolati” parte questa sera, martedì 6 agosto, da Corigliano d’Otranto e viaggerà nel Salento attraverso quindici tappe fino ad arrivare a Melpignano, il 24 agosto, dove toccherà l’apice dell’evento con il concertone finale, ormai punta di diamante e carta d’identità del territorio salentino nel mondo.

TarantArte si avvale della collaborazione della compagnia di danza diretta da Maristella Martella che ha organizzato un corteo danzante che si sgroviglierà tra le vie del paese fino a raggiungere il palco, dove con l’esibizione “Solo Taranta” tratta da “Passo a Sud” , farà da apripista alla serata.

Alle 19.30, ci sarà lo spettacolo di Koreja “Il pasto della tarantola” presso la sala Cavallerizza del Catello di Corigliano. Saranno tre le repliche, dureranno un’ora l’una, ospitando gratuitamente gli spettatori.

Subito dopo in Piazza Vittoria, non lontano dal Castello de’ Monti,  saliranno sul palco prima i tamburellisti di Torrepaduli, poi immersione full con la pizzica che accarezza l’oltreconfine con  “Pizzica, Cumbia e Raggamuffin”, affidata ai Kamafei, Mama Marjas e Miss Mykela.

Partirà così lo spettacolo itinerante, affidato a Sergio Torsello, che come sempre “mescolerà”  formazioni già note al pubblico e nuove sperimentazioni che sconfinano in territori musicali inesplorati.

notte taranta 1Per la serata finale del 24 agosto, non mancheranno i grandi protagonisti, certe le presenze di Alfio Antico, Miguel Àngel Berna, Emma, Niccolò Fabi, Max Gazzé, Roby Lakatos; si cimenteranno come di consueto nella reinterpretazione dei classici della tradizione musicale locale.

Oggi, a Corigliano d’Otranto si parte… chi c’è c’è, ma ad esserci come sempre saranno in tantissimi, da tutte le parti d’Italia.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.