Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Calcio-scommesse: il Procuratore Federale Stefano Palazzi ha chiesto la penalizzazione di 3 punti per il Lecce e 3 anni e 6 mesi di squalifica per  Stefano Ferrario, Massimiliano Benassi e Antonio Rosati. Il legale della società giallorossa, Saverio Sticchi Damiani, non ha patteggiato perché fermamente convinto dell’innocenza della società di Piazza Mazzini. Infatti, per Sticchi Damiani l’impianto accusatorio costruito dalla Procura si basa solo sulle dichiarazioni del pentito Gervasoni. Il Lecce, secondo il noto legale, rischierebbe solo una semplice ammenda perché Stefano Ferrario ha ammesso di non aver denunciato la richiesta di combine che gli fu proposta. Ora non resta che aspettare la fine della settimana prossima per sapere quale sarà le decisione: il Lecce partirà da -3, oppure sarà riconosciuto estraneo ai fatti?

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.